Conglomerandocene: 24 persone che non vorresti mai incontrare al supermercato | Rolling Stone Italia

Conglomerandocene
Home Opinioni

Conglomerandocene: 24 persone che non vorresti mai incontrare al supermercato

Nella nuova puntata della rubrica dello Sgargabonzi su Rolling Stone, bambini in salopette, ipocondriaci, magnati russi e altre creature che si aggirano tra le casse e il reparto ortofrutta

Foto via Unsplash

1. La cassiera scorbutica che pare ti faccia un favore ad accettare i tuoi soldi ma stiamo veramente ma VERAMENTE scherzando?!?!

2. La classica persona coi pacchettini di plastica con all’interno il prosciutto cotto appoggiati addosso alle mani.

3. Il bambino piccolo, tarchiato, in salopette, coi capelli rossi lunghi, lunghissimi che urla “Cipria! Cipria!”

4. La casalinga che ritaglia i punti premio dalle confezioni di forbici con le forbici stesse, senza tirarle fuori ma manipolando il blister dall’esterno e intanto ruota su se stessa.

5. Il facinoroso che va al reparto ortofrutta con la maglietta con scritto “Abbasso i carciofini” e viene – anche giustamente – allontanato.

6. La classica persona con la vaschetta di prosciutto cotto, proprio fatta di prosciutto cotto e con dentro la classica vaschetta di plastica accartocciata.

7. Il contadino che entra col trattore e gli pare di aver fatto chissà cosa.

8. Due bambini che imitano in solitaria Fantozzi che dice “come è umano lei”, poi s’incrociano al reparto ortofrutta e si spaventano reciprocamente ed è tutto un “come è umano lei” e intanto si abbassano, si abbassano sempre di più, “come è umano lei”, sempre di più, Lucrezia…

9. Il pedofilo che compra i salamini e se li infila uno per uno nella borsa.

10. Il tipo che ti ferma, ti fruga nel carrello e ti propone di scambiare 2 gemelle De Vivo per 1 fustino di Dixan.

11. L’ipocondriaco in doppia mascherina che ti ordina di stare ad un metro e mezzo da lui, da lì in poi, per tutta la vita e prenota già le vacanze per due a Bellaria.

12. La vecchina che non arriva a prendere il barattolo di peperoni sbucciati perché troppo in alto per lei e lo chiede a te e te ti abbassi per prenderli ed è a 20 centimetri da terra e poi ti abbassi ancora per darlo a lei.

13. Il commesso sgridato pubblicamente dal capocommesso che per l’umiliazione ha erezioni potentissime con tanto di piccoli sbuffi d’aria calda che fanno ridere un gruppo di neonati di passaggio.

14. La standista in tailleur col sorriso tirato che ti offre dei campioni gratuiti di sambernardo in fin di vita (max 10 sambernardi a scontrino) e la gente che fa gli scontrini divisi per aggirare il limite.

15. La vecchina che è alla cassa con un pacchettino piccolo di semolino, una porzione di petto di pollo e 600 litri di Sprite.

16. Il macellaio che gli chiedi un etto di bresaola e lui invece te ne versa un litro e poi ti fa “Che faccio, signora? Lascio Stefano?” e piange.

17. La filodiffusione sintonizzata su RaiNews con Carlo Picone che annuncia la scoperta di alte concentrazioni di Covid19 nei DNA dell’amuchina e della mascherina.

18. Il poliziotto in borghese che dice di seguirlo perché ti ha sorpreso a rubare le coperte, a letto, in un freddo inverno trentino, nel 2011.

19. Il magnate russo che acquista l’intero supermercato e lo mette direttamente nel carrello con le persone ancora dentro e ci si butta dentro anche lui per andare in cassa a pagarlo.

20. Saviano che si nasconde dietro una scatola di confezioni di Estathè prima di essere freddato dall’ultima organizzazione che s’aspettava di far arrabbiare: Mediashopping.

21. Il Gargoyle dietro ai frighi che sbrana le bottiglie di acqua frizzante.

22. Quella del reparto gastronomia che butta le aragoste vive nell’acqua bollente e queste cacciano uno strillo ma lei nemmeno le sente perché pensa a un amore lontano.

23. La persona completamente carbonizzata che striscia fuori dal condotto di areazione e muore stringendoti la caviglia e poi scopri dall’orologio che era tuo papà.

24. Red Canzian.

Altre notizie su:  Conglomerandocene