Home Musica

Sanremo 2021, il televoto peserà di più

È stato presentato il regolamento: il pubblico a casa avrà più voce in capitolo, ci sarà una serata dedicata alla canzone d'autore, niente sfide dirette fra emergenti. Ecco i rumors su concorrenti e ospiti

Amadeus ha iniziato da tempo i lavori per imbastire il primo Festival di Sanremo dell’era Covid-19. Di sicuro, per il momento, c’è la presenza del presentatore dei Soliti ignoti e dell’amico showman Fiorello. Pare ci saranno anche Roberto Benigni e Checco Zalone con un’esibizione corale. Mentre impazzano i rumors sulle possibili co-conduttrici – i nomi più accreditati sono Vanessa Incontrada e Chiara Ferragni – è uscito il regolamento della 71° edizione del festival fissato, salvo slittamenti causa pandemia, dal 2 al 6 marzo 2021.

La grande novità è il ritorno del televoto nelle prime due serate (insieme alla giuria demoscopia). Il televoto peserà anche nella quarta per decretare il vincitore delle Nuove Proposte (unitamente alla sala stampa e alla giuria demoscopica). Nella finale, durante la quale sono nuovamente chiamate in causa le tre giurie (quella da casa, quella demoscopica e quella dei giornalisti), il televoto sarà presente in due momenti differenti: per scegliere i tre finalisti e, successivamente, per decretare il vincitore. La terza serata sarà dedicata, invece, alla canzone d’autore: ognuno dei 20 big in gara sceglierà un brano dal repertorio della musica italiana e si esibirà in solitaria o con ospiti. A giudicare le cover saranno musicisti e vocalist dell’Orchestra di Sanremo e la votazione ha valore anche per la classifica generale.

Per quel che riguarda le Nuove Proposte, viene abolita la sfida diretta dei brani in gara: ci saranno due gironi da quattro artisti che si esibiranno nella prima e nella seconda serata (votati da televoto e demoscopica). I primi due classificati nei rispettivi gironi accederanno di diritto alla finale di venerdì, per accaparrarsi la vittoria grazie ai giudizi della sala stampa, del televoto e della giuria demoscopica.

Nel frattempo, dal 29 ottobre al 26 novembre, su Rai 1 in seconda serata andrà in onda AmaSanremo, il talent che sceglie le dieci aspiranti star speranzose di accedere a Sanremo Giovani (il 17 dicembre). Quest’ultimo è il programma di prime time in cui verranno selezionati i sei concorrenti che, insieme ai due vincitori del contest Area Sanremo, parteciperanno tra le Nuove Proposte. Tra i 61 papabili che hanno superato la prima scrematura troviamo l’ex tronista Francesco Monte, Wrongonyou, Filo Vals, l’urban pop in salsa partenopea dei Desideri e qualche fuoriuscito dai talent come Thomas Cheval di The Voice of Italy e Martina Attili di X Factor.

Durante la serata-evento del 17 dicembre verranno svelati anche i 20 big pronti a calcare il palco dell’Ariston. Stando alle voci di corridoio, potrebbe tornare Elodie, dopo la consacrazione dello scorso anno. Segnalati anche Tommaso Paradiso, Fede di Benji & Fede, Random, Gaia Gozzi, Ermal Meta, Michele Bravi, Leo Gassman. Trapelati, inoltre, i nomi di Luca Carboni, Biagio Antonacci e Giorgia. In realtà, questo trio, piuttosto che nella competizione, sarebbe più probabile vederlo tra le fila dei super ospiti.

Altre notizie su:  Sanremo 2021