Home Musica Playlist

Marky Ramone: le mie cinque canzoni punk preferite

Il batterista spiega quali sono i pezzi che hanno preparato il terreno al genere punk

Marky Ramone

Marky Ramone

Molti considerano l’album di debutto dei Ramones l’inizio del punk, ma secondo Marky Ramone, il batterista dell’ultimo periodo della band, il punk aveva già piantato le radici anni prima. Qui Ramone, che sta passando l’estate in tour per suonare i classici dei Ramones con la sua band Blitzkrieg, ci spiega quali sono i suoi cinque pezzi punk preferiti.

“All Day and All
 of the Night” The Kinks

La produzione così graffiante e il suono della chitarra di Dave Davies sono l’inizio del punk. Quando l’ho sentito la prima volta ho pensato, «Cazzo!»

“Surfin’ Bird” The Trashmen

È un brano folle e assurdo e indescrivibile. Era diverso da qualsiasi cosa si sentisse alla radio in quel periodo.

“7 and 7 Is” Love

Questo pezzo è uscito 10 anni prima che il genere si consolidasse al CBGB, ma è comunque punk. Forse è la numero uno.

“Blank Generation” Richard Hell and the Voidoids

Facevo parte di questa band. Il pezzo parla della gente che frequentava il CBGB in quel periodo, riflette perfettamente il periodo.

“Talk Talk” The Music Machine

Il basso distorto, la produzione e il cantato di questo pezzo sono elementi chiave del punk. È sporco e viscido e diverso da qualsiasi cosa sia stata pubblicata nel 1966.

Altre notizie su:  Marky Ramone The Kinks