La Playlist di Poppy Ackroyd per Piano City Milano

La pianista londinese è solo una dei 400 artisti che colonizzeranno le strade di Milano questo weekend. Ecco i suoi 5 brani preferiti del momento.
Foto di Maxim Abrossimow

Foto di Maxim Abrossimow


Poppy Ackroyd è solo uno dei tantissimi nomi che Piano City porterà per le strade di Milano questo weekend, da oggi fino a domenica 20. Nel caso della giovane compositrice londinese, la location scelta sarà la Palazzina Liberty in Largo Marinai d’Italia 1. Domenica, a mezzanotte.

E proprio come il suo ultimo album, Resolve, la playlist qui sotto unisce armonicamente la tradizione della musica pianistica a quella dell’elettronica. I cinque pezzi preferiti da Poppy:

1. “Emerald Rush” di Jon Hopkins

Pianoforte bellissimo e sintetizzatori meravigliosi. Il nuovo album mi sta piacendo tantissimo.

2. “You are loved” di Four Tet

Mi sono sempre piaciuti i primi album di Four Tet e quest’ultimo sembra una specie di ritorno a quel suono. Beat appaganti e campioni inusuali, che illuminano.

3. “Sunson” di Nils Frahm

L’apertura di questo brano è così ricca. Ti trascina dentro e poi ti sorprende con quegli imbarazzanti arpeggi di organi che arrivano a metà.

4. “Long Forgotten Future” di Grandbrothers

Mi piace davvero tanto come i Grandbrothers combinano le tecniche estese e la classica esecuzione di piano. Nonostante la trama intensa, i loro pezzi sono sempre edificanti.

5. “Nocturne 4” di Ben Lukas Boyson

L’intero album Spells è adorabile. Un mix davvero fantastico di elettronica e di strumenti acustici improvvisati. Adoro come questo pezzo si apre e poi esplode.