Home Musica Playlist

La playlist di Dj Ralf

Uno dei simboli della house music italiana racconta l'impatto sul clubbing nostrano del genere nato a Chicago attraverso cinque tracce selezionate da lui

Dj Ralf. Foto stampa

Uno dei simboli della Riviera, del Cocoricò e della house music nella sua declinazione italiana, DJ Ralf ha selezionato per noi cinque tracce che meglio raccontano la storia di come il genere nato a Chicago per mano di Frankie Knuckles e soci sia riuscito a formare il clubbing nostrano, dalle origini fino ad oggi. Una playlist perfetta per prepararci alla serata del 26 ottobre, quando il Fabrique di Milano ospiterà un evento firmato Rollover che porterà in consolle, oltre a Ralf, altri due pesi massimi della scena italiana come Alex Neri e Claudio Coccoluto.

“Sueño Latino (Paradise Mix)” DFC

Un classico dei classici. Suonato in tutto il mondo dai più grandi dj. Uno dei miei brani preferiti di sempre.

“Tribute” Pastaboys

Una mia arma segreta dai tempi della sua uscita ed uno dei più richiesti dal pubblico.

“Deep Inside (Of You) (The Deep Creep)” Shafty

La mia prima produzione, prima uscita della mitica etichetta Heartbeat, realizzata insieme ad Andrea Gemolotto. Questa versione la ritengo il mio gioiello. Ricordo perfettamente la notte in cui la registrammo, con un meraviglioso banco SSL, mixata dal vivo, senza computer, dividendoci a metà non so quanti canali.

“Er Suonone” Margot

Probabilmente la release di maggior successo della mia label. Un’autentica bomba.

“Antares” Omniverse

Prodotto, scritto e realizzato da Ricky Montanari e Claudio ”Mozart” Rispoli. Con Venere formano due viaggi imperdibili. Musica per il corpo e per la mente. Li ascolto e mi ci perdo.

Altre notizie su:  Dj Ralf