Home Musica Playlist

La playlist di Bruno Belissimo

Abbiamo chiesto al producer italocanadese una compilation per festeggiare l’inizio della primavera. ’Stargate’, il suo ultimo mixtape, è uscito il 22 marzo.

Tutti noi condividiamo un piccolo grande rito, l’ascoltare musica. Ognuno ha un proprio modo, un proprio momento o un luogo ma tutti, in quel dato istante, stiamo per fare la medesima azione: irrorare le nostre orecchie con armoniose forme d’onda. Che poesia.

Come succederà a molti di voi, ogni giorno vengo bombardato di informazioni, vedo gente che suona o che canta in continuazione tra i miei contatti su IG, Spotify mi consiglia album da ascoltare e tutte quelle cose del mondo di oggi che sono un po’ overwhelming ma gasano.. ma c’è un ma. Una cosa importantissima, e che dopo tanti anni è rimasta invariata, è il libero arbitrio che ognuno di noi ha di scegliere il pezzo ascoltare. Possiamo essere influenzati ma, alla fine, siamo noi a schiacciare play – a meno che non siate dei meri ascoltatori di playlist, e non capisco come siate finiti a leggere un articolo su di me.

Scegliere il pezzo e poi fare play è fondamentale per chi, come il sottoscritto, nella vita fa anche il dj, perché per mettere un pezzo in consolle bisogna averlo ascoltato e assimilato, e mi piace pensare che bisogna anche aver voglia di riascoltarlo insieme alla gente che sta ballando in quel momento. Solo così riusciremo ad attraversare lo STARGATE verso quel magnifico momento di esaltazione che solo il pezzo giusto al momento giusto può dare.

Quelle che trovate qui sotto sono alcune delle mie tracce preferite, e che vorrei ascoltare insieme a voi dietro la consolle.

Bruno Belissimo

1. “Discoteca Mexicana” di Alejandro Molinari

Spessissimo il primo pezzo del mio set, perfetto per rompere il ghiaccio.

2. “Apple” di Miki The Dolphin

Grande classico italiano, mi piace l’atmosfera cupa, che poi crolla quando entra il piano. Mettere questo pezzo è sempre un grande piacere

3. “Hola Macci Kola” Alexandre Robotnik

Uno dei miei pezzi preferiti del grande maestro Robotnik.

4. “Curiosa Scoperta” Modula

Con un basso cosi che te lo dico a fare! Pezzone!

5. “Turn It Up (Acid Dub Not Dub)” Sharif Laffrey

Acid disco allo stato puro, che botta.

6. “Yeke Yeke (Afro Acid Remix)” Mory Kantè

Altro pezzo suonatissimo. Messo al momento giusto regala davvero grandi emozioni.

7. “Nairobi Funk” Frank Agrario

Super pezzo del mio caro amico Frank Agrario, lo vedo un po’ come il manifesto del suo suono. Gran groove.

8. “Only You (Frankie Francis Disco Jam Edit)” Steve Monite

Bellissimo edit del pezzo di Steve Monite.

9. “Whip Me in the Saloon” Simple Symmetry

In assoluto uno dei miei pezzi preferiti, gran tiro. Quando droppa col solo di armonica mi fa volare!

10. “Feels So Good” The Juan Maclean

Per me uno dei migliori pezzi dance di sempre. Non invecchia mai.

Leggi anche