Home Musica News Musica

Zona5 porta le forme nascoste della musica a Milano

Al Teatro Principe di Milano, dal 21 al 24 novembre, si consumerà uno degli eventi più eccentrici della Milano Music Week. Fra proiezioni in anteprima, live psichedelici e DJ set

Acid Castello. Foto Stampa

Acid Castello. Foto Stampa

Si chiama ZONA5, tutto attaccato e tutto in caps lock, ed è la nuova rassegna musicale che dal 21 al 24 novembre si tradurrà in concerti, DJ set, incontri e proiezioni cinematografiche varie.

Il luogo scelto è il Teatro Principe di Milano, uno spazio nella zona sud della città che di sua natura è già un posto assurdo, dove si tengono normalmente sia concerti che incontri di boxe, serate così come feste. Il nome dell’evento richiama proprio il quinto Municipio di Milano e la volontà di PRY, l’agenzia che organizza tutto, è soprattutto quello di recuperare un senso di appartenenza alla zona, di far incontrare la musica attraverso tradizioni, sottoculture, performance in linguaggi di diverse forme.

Si consumerà all’interno della Milano Music Week ma, per distinguersi da tutti gli altri eventi satellite sparsi per la città, ha deciso di puntare su un programma tanto eccentrico quanto inusuale. Una figata, per capirci fra gentlemen.

Si partirà mercoledì 21 con l’anteprima di WITCH: We Intend To Cause Havoc!, documentario di Gio Arlotta che racconta la rinascita musicale di Emmanuel “Jagari” Chanda, cantante zambiano e unico superstite del leggendario gruppo zamrock degli anni Settanta WITCH. Assieme alla proiezione, ci sarà anche una presentazione del film insieme al regista, a Davide Toffolo dei Tre Allegri Ragazzi Morti (che ha curato le animazioni) e il nostro Claudio Biazzetti, che farà un po’ da moderatore. A seguire per completare la serata afro-psichedelica toccherà ai live di Ufovalvola, Khalab, Davmatic e The Mauskovic Dance Band.

Govedì sarà il turno del groove e dei bassi, con l’anteprima italiana di The Man From Mo’Wax, documentario su James Lavelle e la scena trip-hop vista dall’interno, più le esibizioni di Farai, Stra e Brioski per il dopo proiezione.

Venerdì e sabato invece, come tradizione vuole, sarà la volta del clubbing, declinato in più modi possibili. Dagli Acid Castello che sonorizzeranno Essi Vivono di John Carpenter dal vivo a Why Be e Toxe, da Aisha Devi alla tagliente bass music scandinava di Toxe, da DJ Donut e Sonia Garcia a una vecchia conoscenza di Rolling Stone, Populous.

Trovate qui sotto il programma completo, se poi servissero info più dettagliate, visitate il sito ufficiale di ZONA5.

Mercoledì 21 dalle ore 19.00
Linguaggi
19.30 Incontro con Gio Arlotta, Davide Toffolo, Claudio Biazzetti
20.30 Proiezione film WITCH: We Intend To Cause Havoc by Gio Arlotta – anteprima assoluta – prenotazione sul sito http://www.zona5.pry.it
Suoni
22.15 Davmatic djset
22.45 Ufovalvola feat. Roberto Dell’Era live
23.30 The Mauskovic Dance Band live
00.30 Khalab djset

Giovedì 22 dalle ore 19.00
Linguaggi
19.30 Incontro con Matthew Jones e Damir Ivic
20.30 Proiezione film “The Man From Mo’Wax” by Matthew Jones – anteprima italiana
Suoni
22.45 Farai live
23.30 Uabos btb Brioski djset
00.30 Stra djset

Venerdì 23 dalle ore 19.30
Linguaggi
20.00 Live cinema film “Essi Vivono” (J. Carpenter) soundscape by Acid Castello
Suoni
21.45 Why Be djset
22.45 Toxe live
00.00 Aïsha Devi live
01.00 Milanorovina djset

Sabato 24 dalle ore 21.00
Suoni
21.30 dj Donut djset
22.45 LaHasna live
00.00 Populous live
01.00 Sonia Garcia djset

Leggi anche