Home Musica News Musica

Yes, l’addio degli artisti al bassista Chris Squire

Abbiamo raccolto i commenti di Tom Morello, Joe Satriani, Dave Mustaine, Robert Truijllo e Joe Bonamassa. Non poteva mancare il saluto della PFM, rappresentanti italiani del genere prog-rock insieme agli Area, Banco del Mutuo Soccorso e Le Orme

Chris Squire, il bassista degli Yes, è morto il 27 giugno 2015 a Phoenix

Chris Squire, il bassista degli Yes, è morto il 27 giugno 2015 a Phoenix

Il bassista e co-fondatore degli Yes è morto all’età di 67 anni a causa di una leucemia annunciata solo un mese fa. La scomparsa dell’artista è stata annunciata attraverso un comunicato diffuso dalla pagina Facebook della band prog-rock:

It’s with the heaviest of hearts and unbearable sadness that we must inform you of the passing of our dear friend and…

Posted by Yes (official) on Domenica 28 giugno 2015

Un album per ricordare il bassista degli Yes​ è Fragile (1971), al 10° posto dei migliori album prog-rock secondo Rolling Stone:

Il dolore dei colleghi musicisti si è diffuso via social, abbiamo raccolto i commenti di Tom Morello, Joe Satriani, Dave Mustaine dei Megadeth, Robert Truijllo dei Metallica e Joe Bonamassa. Tra gli italiani non poteva mancare la PFM, storica formazione prog-rock nostrana:

Altre notizie su:  Yes