‘Whiskey e Dischi’, la storia del nightclubbing tra i vinili di Nicola Guiducci | Rolling Stone Italia
Home Musica News Musica

‘Whiskey e Dischi’, la storia del nightclubbing tra i vinili di Nicola Guiducci

Dal Blitz di Londra al Plastic di Milano, frugare tra i dischi di chi ha trascorso più di 35 anni dietro alla consolle è un viaggio che abbiamo avuto il piacere di fare grazie amici di Terraforma

Il terzo e ultimo episodio di Whiskey e Dischi, le listening session di Terraforma, è stato anticipato dalla live performance artistica di Mauro Balletti all’interno dell’esposizione PlastiKisses al PlasMa. La sede del nuovo Plastic, trasferitosi dalla storica sede di viale Umbria in via Gargano al 15 nel 2012, dopo aver fatto per più di trent’anni la storia del del nightclubbing a Milano, prevede uno spazio per delle mostre temporanee. Dal 15 maggio scorso tra le mura del nuovo e più spazioso club è in corso la personale di Mauro Balletti, un moderno e minimal tributo alle linee boteriane.

Il viaggio tra i dischi di Nicola Guiducci si apre con una colonna sonora e una breve lezione sul film del ’62 Walk on the Wild Side, in italiano Anime sporche, nulla a che vedere con il pezzo di Lou Reed che verrà celebrato poi con l’ascolto del vinile di Satellite of Love. Poi Elvis, Strummer, Bowie e Crumps tra i classici, ma anche tanta di quella musica ricercata tra i mercatini di Londra, Milano, Berlino e le permanenze in Giamaica per tenere banco durante l’ormai consolidato format tutto milanese ideato dai ragazzi di Terraforma, Zero e Bose Professional al quale anche noi di Rolling Stone abbiamo collaborato. Il tutto accompagnato da un ospite e da un buon bicchiere di Jameson Irish Whiskey.

guiducci whiskey dischi jameson terraforma

Dopo Costantino Della Gherardesca, la co-ideatrice di Whiskey e Dischi Paquita Gordon è arrivato il turno dello storico dj del Plastic. Quelli che seguono sono i pezzi selezionati durante la listening session del 30 maggio al PlasMa – Plastic Modern Art dal veterano della consolle Nicola Guiducci. Un ultimo sorso di whiskey prima del festival vero e proprio, in corso dal 23 al 25 giugno in Villa Arconati, Milano. Per saperne di più su cosa succederà questo weekend al Terraforma, il festival all’insegna della sostenibilità ambientale, basta cliccare qui. Ci vediamo in Villa Arconati.

1. “Walk on the Wild Side” (Music from the original motion picture) di Elmer Bernstein
2. “You’re No Good” di ESG
3. “Goo Goo Muck” di The Cramps
4. “Rockers Choice” di Xanadu and Sweet Lady
5. “Rappers Delight” di Xanadu and Sweet Lady
6. “Hé Stranger (Parts I, II and III)” di Anne Pigalle
7. “Le Claquerur De Doigts” di Serge Gainsbourg
8. “Ku-U-I-Po” di Elvis Presley
9. “Filibustero” di Joe Strummer
10. “I’m Waiting for the Man” di David Bowie
11. “The Girl From U.N.C.L.E.” di Teddy Randazzo
12. “Mind your own Business” di Delta 5
13. “Satellite of Love 2004” [Dab Hands Retouch Edit] di Lou Reed
14. “It was a night like this” di Cityboy700
15. “Why Do You Treat Me So Bad?” di Cityboy700
16. “Can’t Help Falling in Love” di Elvis Presley

Altre notizie su:  Nicola Guiducci