Home Musica News Musica

‘Whiskey e Dischi’, i vinili di cui si nutre Paquita Gordon

Parte a razzo con la colonna sonora di Twin Peaks la seconda putate delle listening session messe in piedi dagli amici di Terraforma. A esplorare la collezione della dj milanese Ruggero Pietromarchi, direttore del festival e tra gli ideatori del format

Il secondo episodio di Whiskey e Dischi, le listening session di Terraforma, si è aperto con la colonna sonora di Twin Peaks. Tema attualissimo a pochi giorni dal debutto della nuova stagione sempre firmata dal dimissionario (dal cinema) David Lynch. Il celeberrimo (e in questi giorni anche inflazionatissimo) tema di Angelo Badalamenti ha aperto le danze dell’ormai consolidato format tutto milanese che ha il fine di introdurci molto, molto gradualmente al festival che si terrà dal 23 al 25 luglio a Villa Arconati. Questa volta l’idea è di ripercorrere a ritroso il percorso avviato alla fine degli anni Novanta a Berlino insieme a Paquita Gordon, gran divoratrice di dischi e dj storicamente legata alle radici di Terraforma almeno quanto Ruggero Pietromarchi, direttore del festival e ideatore del format. Il prossimo appuntamento, quello conclusivo, è previsto il 30 maggio con lo storico dj del Plastic Nicola Guiducci, un ultimo sorso di whiskey prima del festival vero e proprio.

Quelli che seguono sono i pezzi selezionati durante il Whiskey e Dischi del 3 maggio da Paquita Gordon insieme a Ruggero, da Lucio Dalla a Theo Parrish, è stato un ping pong di pezzi rigorosamente dalla collezione di vinili di lei, accumulata durante i viaggi in Sicilia, a Berlino e durante la permanenza nel suo cottage inglese. Il video qui sopra invece contiene un estratto degli aneddoti e delle storie condivise con gli invitati alla seconda di tre serate. Per partecipare alla prossima è possibile iscriversi a questo link, fino a esaurimento posti. Perché la musica è proprio come il whiskey: più la capisci, più la apprezzi. E fino a fine maggio racconteremo insieme a Jameson Irish Whiskey e agli amici di Terraforma questo inedito mix.

1. “Dance of The Dream Man” di Angelo Badalamenti (Twin Peaks Soundtrack) [scelta da Ruggero]

2. “Balla Ballerino” di Lucio Dalla [scelta da Paquita]

3. “The Guardian” di Marieu [scelta da Ruggero]

4. “I can’t kick this feeling when it hits (Appointment remix)” di Moodyman [scelta da Paquita]

5. “Smile” di Rythm and sound [scelta da Paquita e Ruggero]

6. “Smile” di Theo Parrish [scelta da Ruggero]

7. “Take Care of Home” di Timmy Thomas [scelta da Paquita]

8. “Hypnotic Tango” di My Mine [scelta da Ruggero]

9. “Djamballa” di Augusto Martelli [scelta da Paquita]

10. “Gipsy Woman (she’s homeless)” di Crystal Waters [scelta da Paquita]

11. “Feeling James” di Denny Krivit [scelta da Ruggero]

12. “D&E” di The Oscar Peterson Trio [scelta da Paquita]

‘Whiskey e Dischi’, la protagonista del secondo appuntamento è Paquita Gordon

‘Whiskey e Dischi’, la protagonista del secondo appuntamento è stata Paquita Gordon. Una foto della serata allo Shri Ganesh di Milano

Quest’anno Rolling Stone ha collaborato con i ragazzi di Terraforma, Zero e Bose Professional, alla realizzazione del format, una serie di appuntamenti in compagnia di tre personaggi che si faranno conoscere da vicino attraverso la loro libreria musicale: Costantino Della Gherardesca, Paquita Gordon e Nicola Guiducci il 31 maggio prossimo. 
Possiamo tranquillamente dire che Whiskey e Dischi è una sorta di teaser della nuova edizione festival dedicato alla musica internazionale, con particolare attenzione alla sperimentazione artistica e alla sostenibilità ambientale, che si terrà invece dal 23 al 25 luglio a Villa Arconati, Milano.

È possibile scoprire le esclusive location e partecipare agli eventi Whiskey & Dischi iscrivendosi al form sul sito ufficiale della rassegna oppure gustarsi la diretta streaming sui canali social di Terraforma.

Leggi anche