‘Whiskey e Dischi’, viaggio nella collezione di vinili di Costantino della Gherardesca | Rolling Stone Italia
Home Musica News Musica

‘Whiskey e Dischi’, viaggio nella collezione di vinili di Costantino della Gherardesca

Gli amici di Terraforma aprono la serie di ascolti guidati frugando tra i vinili del presentatore tv, noto appassionato di musica. Ad accompagnarlo il giornalista Simone Bertuzzi e un bicchiere di Jameson Irish Whiskey

Il primo episodio di Whiskey e Dischi, le listening session di Terraforma, si apre un classico new wave. C30 C60 C90 Go! ha segnato il debutto dei Bow Wow Wow negli anni 80. Un’altra creazione di Malcolm McLaren, già manager dei Sex Pistols, che questa volta decide di strizzare l’occhio a ritmi africani e worldbeat costringendo gran parte degli Adam and the Ants a mollare tutto per formare una nuova band capitanata da una tredicenne birmana sentita cantare per caso in una lavanderia. Pare che Annabella Lwin sia addirittura stata preferita a Boy George, divenuto poi strafamoso con i Culture Club. Ma questa è un’altra storia.

L’appuntamento milanese con gli ascolti guidati (e rigorosamente in vinile) ha aperto le danze frugando tra i dischi e i racconti di viaggio di Costantino della Gherardesca, noto conduttore tv e gran appassionato di musica. Costantino ci ha fatto fare, grazie a Simone ‘Palm Wine’ Bertuzzi e a qualche bicchiere di buon whiskey, il giro del mondo attraverso un vero e proprio salotto musicale realizzato da Threes con il contributo di Jameson Irish Whiskey. Di canzone in canzone, siamo passati dal Regno Unito alla Giamaica, un viaggio intimo nei ricordi e nella libreria musicale del protagonista della prima serata.

Quelli che seguono sono i pezzi selezionati durante il Whiskey e Dischi del 12 aprile a Labrutepoque di Milano. Il video qui sopra invece contiene un estratto degli aneddoti e delle storie di viaggi condivisi con gli invitati alla prima di tre serate. Gli appuntamenti successivi sono il 3 maggio con la dj Paquita Gordon in una secret location e poi il 30 con degli ospiti ancora da scoprire. Stay tuned. Perché la musica è proprio come il whiskey: più la capisci, più la apprezzi. E fino a fine maggio racconteremo insieme a Jameson Irish Whiskey e agli amici di Terraforma questo inedito mix.

1. “TC30 C60 C90 Go” di Bow Wow Wow

2. “Our Lord and Savior” di Soul Messages from Dimona

3. “Baby’s On Fire (Single Version)” di Brian Eno

4. “Chrloo (Dougla Riddim) (Honest Jon’s records)” di Massive Gosine

5. “Ageh Mishod” di Googoosh

6. “Los caballeros del zodiaco” di Elio Boom

7. “Mae Kha Som Tam (the sound of Siam vol. 1)” di Onuma Singsiri

8. “Pinta Manta (Space Echo)” di Dionisio Maio

9. “Lowfish” The Superuser (Maintain the tension)

10. “Nah look back” di Nanjaman

11. “Boodclaat Gangsta Youth” di Loodclaat Gangsta Youth

Whiskey e Dischi è una sorta di teaser della nuova edizione di Terraforma, la rassegna internazionale di musica dedicata alla sperimentazione artistica e alla sostenibilità ambientale, che si terrà invece dal 23 al 25 luglio a Villa Arconati, Milano. Noi di Rolling Stone abbiamo collaborato con i ragazzi del festival, Zero e Bose Professional, alla realizzazione del format: una serie di appuntamenti in compagnia di tre personaggi che si faranno conoscere da vicino attraverso la loro libreria musicale.

È possibile scoprire le esclusive location e partecipare agli eventi Whiskey & Dischi iscrivendosi al form sul sito ufficiale della rassegna oppure gustarsi la diretta streaming sui canali social di Terraforma.