Una giornata di concerti per Lou Reed

La compagna Laurie Anderson insieme a Lee Ranaldo, Steve Shelley dei Sonic Youth, Anohni, David Johansen dei New York Dolls e tanti altri artisti hanno reso omaggio al cantautore scomparso nel 2013
Lou Reed è scomparso il 27 ottobre del 2013. Foto: Henry Ruggeri

Lou Reed è scomparso il 27 ottobre del 2013. Foto: Henry Ruggeri


Sono passati tre anni dalla morte di Lou Reed e, il 30 luglio scorso, la sua New York ha deciso di ricordarlo al Lincoln Center, uno dei suoi posti preferiti della città, con The Bells: A Daylong Celebration of Lou Reed. All’evento in suo onore hanno preso parte, con performance e strane combinazioni tra i vari componenti tra band culto (New York Dolls, Sonic Youth), tanti amici del rocker scomparso. Dalla compagna Laurie Anderson ad Anohni, passando per Lee Ranaldo, Steve Shelley, Victoria Williams, John Cameron Mitchell, David Johansen, Emily Haines, Mark Kozelek, John Zorn e molti altri.

L’intero concerto-evento organizzato da Laurie Anderson e Hal Willner al Lincoln Center di New York è stato trasmesso in streaming il 30 luglio scorso. È possibile rivivere la giornata attraverso i due video qui sotto:

Laurie Anderson si è attivata insieme all’amico e collaboratore Hal Willner per organizzare il concerto-evento, chiamato proprio come l’album pubblicato da Lou Reed nel 1979. The bells rientrava nella serie di eventi e concerti organizzati in ambito Out of the Doors dal 22 luglio al 9 agosto.

Il festival Out of the Doors verrà ospitato al Lincoln Center dal 22 luglio al 9 agosto

Il festival Out of the Doors verrà ospitato al Lincoln Center dal 22 luglio al 9 agosto

 

Uscirà invece il 7 ottobre la raccolta The RCA & Arista Album Collection che passa in rassegna gli ultimi lavori del frontman dei Velvet Underground tra il 1972 e il 1986. Lou Reed ha passato gli ultimi mesi prima della sua scomparsa nel 2013 a rimasterizzare ogni LP, tra cui Transformer, Berlin e Rock ‘n’ Roll Animal, tra gli altri. Anche in questo caso è opera di Laurie Anderson e dello storico produttore Hal Willner.