Home Musica News Musica

Un hacker è entrato nel profilo di George Harrison senza sapere che fosse morto

Dopo Tame Impala e Katy Perry, anche il profilo dell'ex Beatle è stato preso di mira. Con un finale inaspettato

George Harrison

George Harrison

In questo periodo gli hacker si stanno dando molto da fare. Nel corso delle ultime settimane sono stati violati i profili social di tante celebrities, da Katy Perry ai Tame Impala passando per Keith Richards. Qualcuno si è divertito anche a Twittare messaggi dal profilo dell’ex Fab Four George Harrison, senza sapere che fosse morto.

Come prima cosa è stata cambiata la bio che è diventata questa: «Hei George, segui @j5zlol quando leggi questo messaggio e mandami uno screenshot. Ti aiuterò a rendere sicuro il tuo account»

Successivamente, dopo essersi accorto che Harrison è morto nel 2001, l’hacker ha chiesto scusa: «Scusate, è colpa mia. Non lo sapevo. Vivo sottoterra».

Leggi anche