Un basso di Paul McCartney è stato venduto a una cifra da record | Rolling Stone Italia
Home Musica News Musica

Un basso di Paul McCartney è stato venduto a una cifra da record


È successo durante l’asta di beneficienza organizzata da The Edge. Macca ha suonato lo Yamaha BB-1200 in studio e in tour con i Wings

Foto: David Redfern/Redferns

Uno Yamaha BB-1200 suonato da Paul McCartney in studio e in tour con i Wings è diventato il basso più costoso di tutti i tempi, venduto a 496mila dollari durante un’asta di beneficienza. Il record precedente era di un Fender Mustang del 1969 di Bill Wyman, venduto nel 2020 a 384mila dollari.

L’asta, organizzata da The Edge e Bob Ezrin per Music Rising, aveva l’obiettivo di raccogliere fondi per i musicisti del Golfo del Sud in difficoltà a causa della pandemia. Per riuscirci, moltissimi artisti hanno messo in vendita i loro strumenti. Nella lista ci sonno gli U2, Elton John, Pearl Jam, Rush, Tom Morello, Bruce Springsteen, Green Day, Radiohead e molti altri. Complessivamente l’asta ha raccolto più di due milioni di dollari.

Quella del basso di McCartney non è stata l’unica vendita da record. Prima è stato il turno della Fender Telecaster Lake Placid Blue che Eddie Vedder ha sfasciato durante un concerto, venduta a 266mila dollari, la cifra più alta mai registrata per una chitarra danneggiata.

Il basso da record di Paul McCartney

«Vogliamo ringraziare tutte le persone coinvolte nell’asta, inclusi gli artisti che generosamente hanno donato i loro strumenti e chi ci ha aiutato a battere record mondiali», ha detto The Edge. «I fondi raccolti da Music Rising contribuiranno a riportare i concerti in una parte del paese dove è nata musica che ha influenzato tutto il mondo. Abbiamo un grande debito verso chi ha supportato Music Rising, ci hanno permesso di aiutare musicisti che ne hanno bisogno».

Altre notizie su:  Paul McCartney