Home Musica News Musica

U2, rivelata la cover di “Songs of Innocence”

Protagonisti il batterista Larry Mullen Jr e suo figlio Aaron Presley. Bono ha spiegato: «Gli U2 sono sempre stati come una comunità con famiglia e amici. E quest'ultimo è l’album più intimo che abbiamo mai fatto»

U2_cover album Songs of Innocence_def

U2_cover album Songs of Innocence_def

Sulla cover l'immagine di Larry Mullen e il figlio Elvis di Glen Luchford

Ancora un ragazzo sulla copertina di un album degli U2. Dopo Boy del 1980 e War del 1983, anche sulla cover del nuovo Songs of Innocents campeggia l’immagine di un giovane adolescente. Verrebbe da dire che il bambino di quelle copertine (Peter Rowen, il fratello minore di Guggi, amico d’infanzia di Bono a Cedarwood Road) è cresciuto e questa volta i protagonisti sono padre e figlio: il batterista Larry Mullen Jr e suo figlio Aaron Presley.

L’immagine è stata scattata da Glen Luchford e l’idea della foto sarebbe stata del gruppo stesso. Bono ha spiegato come la foto volesse riflettere «le nuove canzoni e la loro ispirazione ai primi anni degli U2 da adolescenti a Dublino». E ancora: «Gli U2 sono sempre stati come una comunità con famiglia e amici. Songs of Innocence è l’album più intimo che abbiamo fatto. Con questo disco stavamo cercando il grezzo, nudo e personale, per tornare all’essenziale. Se si conosce l’album, si vedranno i temi del linguaggio visivo, e come sia molto più difficile aggrapparsi alla propria innocenza che a quella di qualcun altro».

L’album fisico degli U2 esce il 13 ottobre insieme al vinile e a una versione deluxe di Songs Of Innocence che conterrà una sessione acustica di brani selezionati dall’album più quattro bonus tracks: Lucifer’s Hands, The Crystal Ballroom, The Troubles (Alternative version), Sleep Like A Baby Tonight (Alternative Perspective Mix by Tchad Blake).

Leggi anche