Tre persone sono state ferite fuori dall’afterparty del concerto di Justin Bieber a Los Angeles | Rolling Stone Italia
Home Musica News Musica

Tre persone sono state ferite fuori dall’afterparty del concerto di Justin Bieber a Los Angeles

I tre uomini colpiti da arma da fuoco sono stati trasportati in ospedale in condizioni stabili dopo lo scoppio di una rissa fuori dal celeberrimo ristorante The Nice Guy, che ospitava un post-show pieno di celebrity. Tra loro c'è il rapper Kodak Black

Justin Bieber al Pacific Design Center in West Hollywood, l'11 febbraio 2022

Justin Bieber. Foto: Getty Images for Homecoming Wee

***
Aggiornamento: Il 24enne ferito durante l’incidente fuori dall’ afterparty di Justin Bieber era Kodak Black, hanno confermato a NBC News fonti delle forze dell’ordine. Il rapper è stato portato in un vicino ospedale in condizioni stabili con ferite da arma da fuoco non mortali; ci si aspetta che si riprenda completamente. I rappresentanti di Black, la cui condanna a 46 mesi di reclusione era stata commutata dall’allora presidente Donald Trump nel 2021, non ha risposto alla richiesta di commento di Rolling Stone.

***


Tre persone sono rimaste ferite a seguito di una sparatoria fuori da un hotspot di Los Angeles che stava ospitando l’afterparty per un concerto di Justin Bieber.

Dopo l’esibizione di Bieber nel Super Bowl Weekend al Pacific Design Center di West Hollywood, diverse celebrity – inclusi i rapper Kodak Black, Lil Baby e Gunna – si sono riunite nel quotatissimo ristorante The Nice Guy per il post-show. Oltre a Bieber e alla moglie Hailey Baldwin, anche Drake, Khloé Kardashian e Tobey Maguire sono tra i vip che sarebbero entrati nel locale, scrive l’Hollywood Reporter, e TMZ aggiunge la presenza di Leonardo DiCaprio e di Kendall Jenner.

Verso le 2:45 di sabato 12 febbraio è scoppiata una rissa sul marciapiede fuori dall’hotspot; in un video editato da TMZ, si sente il rumore di 10 spari in seguito al litigio per strada.

Il dipartimento di polizia di Los Angeles ha confermato a Rolling Stone che tre persone – un uomo di 19 anni, un altro di 60 e un terzo di 24 – sono rimasti feriti da colpi di arma da fuoco durante la sparatoria. Sono stati ricoverati in un’ospedale vicino e al momento sono in condizioni stabili. Gli agenti non avevano ancora nessun sospetto in custodia.

TMZ ha anche condiviso filmati di Kodak Black presumibilmente in una colluttazione prima che risuonassero gli spari, ma non è chiaro se fosse coinvolto nella sparatoria vera e propria. Non c’è ancora stata nessuna risposta da parte dei rappresentanti del rapper alla richiesta di commento di Rolling Stone al momento della pubblicazione.

Da Rolling Stone USA

Altre notizie su:  justin bieber