Home Musica News Musica

Travis Barker si sente male a Las Vegas: «Suonerò finché non vomito o muoio»

"Avevo la febbre alta nausea e vertigini. I paramedici mi hanno detto di cancellare la data ma ho risposto che avrei suonato fino allo svenimento"

Travis Barker

Travis Barker

Lo scorso 2 gennaio, Travis Barker si stava esibendo nella sua serata #GiveTheDrummerSome a Las Vegas. Ma le condizioni fisiche del batterista non erano ottime, anzi.

“Grazie a tutti coloro che sono venuti per lo spettacolo e il soundcheck all’Hyde Bellagio Sabato” ha scritto Travis Barker su Facebook: “Avevo la febbre alta nausea e vertigini. I paramedici mi hanno detto di cancellare la data ma ho risposto che avrei suonato fino allo svenimento, fino al vomito o alla morte. Ho conosciuto così tanti di voi al soundcheck che non avrei mai potuto deludervi. Così sono andato fino in fondo al set.”

Speriamo si riprenda presto, anche perché il 2016 è l’anno del ritorno dei Blink-182 con un nuovo tour, nuovo album e anche nuova formazione senza Tom Delonge.