Torna la Milano Music Week: da Vasco a Peter Gabriel, ce n’è per tutti i gusti | Rolling Stone Italia

Home Musica News Musica

Torna la Milano Music Week: da Vasco a Peter Gabriel, ce n’è per tutti i gusti

Sì, anche per chi ama il K-pop: workshop, incontri e musica live con lo scopo di «trasformare Milano nella città della musica, tutto l'anno». Dal 22 al 28 novembre

Vasco Rossi

Foto: Gianluca Simoni

È proprio un club, luogo da cui si deve ripartire, la location scelta per la conferenza stampa della Milano Music Week, che torna anche quest’anno con una fitta agenda di incontri, in presenza e online. Dal 22 al 28 novembre Milano rimette al centro la musica.

La fitta agenda di incontri sono stati selezionati da Luca De Gennaro (VP Talent & Music Viacom, nonché giornalista di carta stampata e radio) e Nur Al Habash (Direttrice della Fondazione Italia Music Lab).

Si parte con Vasco Rossi e con un esclusivo keynote, in occasione del nuovo disco, Siamo qui, in uscita il 12 novembre. Un appuntamento trasmesso in streaming il 22 novembre sul canale della Milano Music Week (programma completo qui).

Al centro del palinsesto torna l’appuntamento MMW Incontra, format ideato per scoprire più da vicino vita, carriera e nuovi progetti di grandi nomi della musica, che quest’anno sarà sia in presenza nelle sale dell’Apollo, ma pure in streaming. Dalle signore della musica italiana, Loredana Bertè, Caterina Caselli e Ornella Vanoni, ai nuovi nomi della scena, da Sangiovanni a Beba, passando per il producer multiplatino Dardust e Mecna.

Ci saranno pure Peter Gabriel e la figlia Anna, in streaming. E poi Caparezza e Rancore, protagonisti dell’appuntamento ‘Parole (Le basi, le altezze e le profondità)’.

Come sempre presenti i momenti formativi e di approfondimento: webinar, talk, workshop, approfondimenti sulle professioni della musica, per analizzare tutta la filiera dell’industria musicale, senza dimenticare tematiche attuali e rilevanti per chi la musica la fa, oltre che ascoltarla. Il diritto d’autore, l’intersezione tra musica e videogame, il futuro dello streaming, le prossime sfide del mercato globale, le prospettive del mondo del live, l’inclusività, la gender equality.

All’interno della Music Week 2021 ci sarà anche il ritorno di Linecheck, che avrà luogo in un nuovo formato ibrido, in presenza e in streaming, con tre giorni di appuntamenti.

«Si deve lavorare insieme per fare in modo che Milano diventi una grande music city. Milano è sede dell’industria discografica, qui lavorano le migliori professionalità del settore. È qualcosa che deve durare tutto l’anno».

Ce n’è per tutti i gusti: non vi resta che guardare la lista degli appuntamenti.

Altre notizie su:  Milano Music Week