Home Musica News Musica

La Top 5 dei momenti più deliranti ai Billboard Music Awards 2015

Kanye West che combina un macello pirotecnico, Mariah Carey e le frequenze udibili solo dai cani. Insomma, la cerimonia di ieri sera ci ha regalato attimi di pura gioia

O forse dovremmo chiamarli i "Taylor Swift Awards". Foto: Facebook

O forse dovremmo chiamarli i "Taylor Swift Awards". Foto: Facebook

Ieri sera il mondo ha avuto ulteriore conferma del disagio che affligge quella gigantesca compagnia circense che porta il nome di music business.

Bene o male, uno dei colpi di scena se li aspetta, ma nessuno avrebbe previsto una tale vetrina di momenti nonsense e imprevisti — a tratti imbarazzanti. Ecco la nostra top 5:

1. Mariah Carey a ultrasuoni

La Mariahnona nazionale è la cantante preferita dagli Schnauzer perché ormai emette solo ultrasuoni. Voglio dire, le basse e medie frequenze sono così anno Duemila che mettono tristezza. Se non vai oltre i 20 KHz sei scarso oppure sei…

2. Kanye West e la censura infuocata

Sembra il titolo di un Harry Potter, in realtà è quello che è capitato a Kanye l’altra sera, riassunto in due parole. L’esibizione ha soltanto fatto venire il nervoso a chiunque l’abbia vista.
Primo, perché non si vede niente di quello che succede sul palco — ma proprio niente — per colpa degli effetti pirotecnici barocchi che quel calamaro di Kanye ha voluto sulle basi di All Day e Black Skinhead. E secondo, per via della censura spietata che ha ridotto l’audio a 4 minuti nonostante l’esibizione ne duri 5.

3. Sei seria, Iggy Azalea?

La foto parla da sé.

La foto parla da sé.


Per farla breve, Iggy Azalea sale sul palco dei Billboard Awards per ritirare il premio come Best Rap Song, merito della sua hit Fancy. A consegnare il premio c’è Charli XCX. Quando Azalea comincia il discorso di ringraziamento con: «Quando ho scritto questa canzone..», Charli sfoggia l’espressione di approvazione che vedete nella foto qui sopra.

4. Guarda che bel panaro


Non si offendano i fan, ma se Sam Smith batte Drake nella categoria “Miglior Artista Maschile” allora viene da interrogarsi sulla moderna accezione dell’aggettivo “Maschile”. Poco male, perché Smith ha riacquistato subito il suo arrugginitissimo gene Y con un cartello, il cui testo è dedicato alla nave rompighiaccio a propulsione atomica che la Minaj porta al posto del c*ulo. “OH…MIO…DIO…GUARDA IL SUO C*ULO”

5. Dio perdona, Chrissy Teigen, no

Chrissy Teigen è una modella che mozza letteralmente il fiato. Sta facendo davvero parecchia strada nell’impervio sentiero della moda, perciò non tagliatele la strada come ha fatto una tizia prima che la Teigen salisse sul palco.

Leggi anche