Home Musica News Musica

Tony Visconti ha chiesto scusa (più o meno) ad Adele

Dopo che la cantante gli aveva riservato parole poco carine sul palco, il produttore dice che non voleva essere offensivo

Adele ha (più o meno) ricevuto le scuse di Visconti

Adele ha (più o meno) ricevuto le scuse di Visconti

Il produttore Tony Visconti ha detto che la sua frase riguardo Adele è stata fraintesa.

«Mi spiace che quello che ho detto riguardo le canzoni che passano in radio sia stato frainteso», ha detto Visconti a Billboard. «Ma non posso chiedere scusa per qualcosa che è stato interpretato in maniera sbagliata. Se Adele ha inteso i miei commenti come offensivi, certamente non era il mio intento. Adele ha una grande voce e dà piacere a milioni di persone».

La scorsa settimana, lo storico produttore di David Bowie, aveva commentato al The Daily Star lo stato della musica attuale, dicendo che spesso le canzoni che sentiamo sono parecchio manipolate in studio. Ha poi anche parlato di Adele: «Sappiamo che Adele ha una grande voce, ma è almeno discutibile se quella sia davvero la sua voce o quanto sia stata manipolata. Non lo sappiamo».

Adele poi ha risposto alle insinuazioni di Visconti durante un concerto a Parigi, senza nominare direttamente il produttore. «Qualche testa di cazzo ha cercato di dire che sul disco non è la mia voce», ha detto sul palco.

Altre notizie su:  Adele Tony Visconti