Tom DeLonge: «La chemio di Mark Hoppus ha funzionato, ora deve vivere» | Rolling Stone Italia
Home Musica News Musica

Tom DeLonge: «La chemio di Mark Hoppus ha funzionato, ora deve vivere»


Il musicista ha pubblicato su Instagram uno screenshot di una conversazione col bassista dei Blink-182: «Sembra che abbia funzionato meravigliosamente»

Mark Hoppus

Foto: Getty Images

Negli ultimi mesi Mark Hoppus, il bassista dei Blink-182, ha raccontato di essere malato di cancro, un linfoma diffuso a grandi cellule B che aveva già colpito sua madre. A luglio il musicista aveva detto che gli esami erano buoni, che la chemioterapia stava facendo effetto e anche che aveva ritrovato la forza di suonare. Ora l’amico Tom DeLonge ha dato notizie ancora migliori.

Il musicista ha pubblicato sul suo profilo Instagram uno screenshot di una conversazione con il bassista, che gli racconta di aver concluso la chemio e che non dovrà fare altre terapie. «Sembra che la chemio abbia funzionato meravigliosamente», ha scritto. All’amico, invece, ha detto che ora è «arrivato il momento di vivere». Potete leggere i messaggi qui sotto.

Mark Hoppus aveva parlato per la prima volta pubblicamente della malattia a giugno. «Ho il cancro. Fa schifo e sono spaventato, e allo stesso tempo sono felice di aver incontrato medici incredibili, e anche per la mia famiglia e gli amici che mi stanno facendo superare tutto questo», aveva detto. «Non vedo l’ora di essere guarito e vedervi tutti a un concerto nel prossimo futuro».

Altre notizie su:  Blink-182 Mark Hoppus tom delonge