Home Musica News Musica

Thom Yorke ha parlato: bocciati i Muse, promossa Billie Eilish

Il cantante dei Radiohead ha confessato che la giovane cantante americana «Sta andando per la propria strada», ma che non vorrebbe mai che l'algoritmo dello streaming gli suggerisse la band di Bellamy

Thom Yorke

Foto: MediaPunch/REX/Shutterstock

«Devo ascoltare sempre nuova musica» ha raccontato Thom Yorke nella recente intervista concessa dal frontman dei Radiohead al Sunday Times. Parlando dei metodi più efficaci per alleviare l’ansia, il cantante, che ha da poco pubblicato l’album solista ANIMA, ha indicato «le cose più semplici» per risolvere il problema.

«Correre aiuta e lo yoga è essenziale. Nuotare. L’attività fisica è davvero importante. E leggere un libro!» E poi ci sono i concerti degli altri. Tipo quello di Billie Eilish, a cui Yorke è andato insieme alla fidanzata e la figlia, ma è stato interrotto da una fan che ha riconosciuto il suo vicino di posto.

«Ci siamo seduti e-com’è giù che si chiama il film di Bond che noi non abbiamo fatto?» Dovrebbe essere Sam Smith, che ha cantato il tema di Spectre al posto del brano dei Radiohead, che è stato rifiutato. «Sì, proprio lui. Era dietro di noi, e io ero lì seduto con mia figlia, i suoi amici e la mia fidanzata, quando qualcuno all’improvviso urla “Saaaam!” e io sono tipo «Ahhhhhhrg!”» Eppure, al momento di dare un voto al concerto della cantante di When The Party’s Over, Thom ha spiazzato tutti.

«Mi piace Billie Eilish. Sta andando per la propria strada, senza che nessuno le stia dicendo cosa fare.»

Un po’ meno espansivo è stato Yorke nei confronti dei MUSE. Quando l’intervistatore gli ha chiesto se usa mai gli algoritmi per scoprire nuova musica, il cantante ha risposto ridacchiando: «No, perché se ti piace questo allora ti piace anche questo e poi mi suggerisce i MUSE.»

Leggi anche