Home Musica News Musica

Thom Yorke ha svelato gli album che porterebbe su un’isola deserta

In una recente intervista per BBC Radio 4, la voce dei Radiohead ha elencato i dischi di cui non può fare a meno

Thom Yorke

Foto di Kimberley Ross

Ospite della trasmissione di BBC Radio 4 Desert Island Discs, Thom Yorke ha svelato gli album che porterebbe con sé su un’isola deserta. Come prevedibile, la lista è piuttosto eterogenea: ci sono i Talking Heads di Born Under Punches, After The Goldrush di Neil Young, Talk About the Passion dei R.E.M., Lilac Wine di Nina Simone, It’s Raining Today di Scott Walker, Freeman Hardy & Willis Acid di Squarepusher/AFX, Le jardin féerique delle Labeque Sisters e Blue Horizon di Sidney Bechet. Ma non finisce qui, nella valigia di Yorke c’è spazio anche per due libri di Shunryu Suzuki e un registratore portatile.

Il frontman dei Radiohead, poi, ha approfittato dell’intervista per parlare della compagna Rachel Owen, scomparsa nel 2016 dopo una lunga malattia. “Quando la mamma dei bambini è morta abbiamo passato un periodo molto difficile, abbiamo affrontato cose difficili”, ha detto. “È stata dura, lei ha sofferto molto e volevo assicurarmi che tutti ne uscissimo bene. Spero di esserci riuscito”.

“Ora mi sento fortunato, ho una nuova compagna che ha illuminato le nostre vite. Se tutto tornerà al suo posto, e se riuscirò a scrivere musica importante per la gente, allora non avrò altro da chiedere”.

Leggi anche