Home Musica News Musica

The Weeknd e One Direction trionfano agli American Music Awards. C’è anche Nicki Minaj

Tra le performance da ricordare, il tributo di Celine Dion a Parigi e Alanis Morissette in coppia con Demi Lovato

The Weeknd durante la premiazione. Foto: Frazer Harrison/AMA2015/Getty Images

The Weeknd durante la premiazione. Foto: Frazer Harrison/AMA2015/Getty Images

One Direction, the Weeknd e Nicki Minaj sono stati i grandi vincitori agli American Music Awards di quest’anno, ognuno di loro con un paio di premi durante la trasmissione televisiva della cerimonia di premiazione di domenica. Per il secondo anno consecutivo, gli One Direction si sono aggiudicati il premio più prestigioso, Artist of the Year. «Ci prenderemo un po’ di pausa, passeremo del tempo con le nostre famiglie», ha detto il quartetto del loro tanto pubblicizzato scioglimento. Durante la serata, il gruppo ha anche vinto nella categoria Favorite Pop/Rock Duo/Group category e ha presentato il nuovo singolo Perfect.

The Weeknd ha vinto il primo premio della serata con il suo album Beauty Behind the Madness, per la categoria Favorite Soul/R&B Album award, presentato da Prince, armato di chitarra. Abel Testfaye più tardi è stato premiato anche nella categoria Favorite Soul/R&B Artist – Male e ha eseguito The Hills durante la cerimonia.

The Pinkprint di Nicki Minaj ha conquistato il premio come Favorite Hip-Hop Album, raggiungendo quota tre vittorie nella categoria. Ha bissato il successo vincendo il Favorite Hip-Hop Artist, anche questo per la terza volta.

Altri vincitori della serata sono stati Sam Hunt, a sorpresa New Artist of the Year, battendo the Weeknd e Fetty Wap, i Fall Out Boy come Favorite Alternative Rock Band, Skrillex, Diplo e Justin Bieber come Collaboration of the Year e Ariana Grande nella categoria Favorite Pop/Rock Female, la cantante ha coinvolto con la sua eccitatissima nonna. La lista completa si può trovare qui.

La parte principale degli AMA, commune, sono le performance musicali, e questa volta ce ne sono state parecchie. La cerimonia è iniziata con la conduttrice Jennifer Lopez e un gruppo di ballerini che hanno dato vita a un megamix di 10 minuti delle maggiori hit del 2015, da Fetty Wap e Taylor Swift, da Ed Sheeran a the Weeknd. A ruota, sono saliti sul palco i 5 Seconds of Summer con la loro Hey Everybody!, in stile Duran Duran , Selena Gomez con Same Old Love e un medley di Nick Jonas.

Altri momenti topici della serata sono stati Alanis Morissette e Demi Lovato in un’inedita versione di You Oughta Know, il debutto del nuovo singolo di Macklemore e Ryan Lewis Kevin, un ballata eseguita insieme a Leon Bridges, Gwen Stefani ha cantato il suo pezzo Used to Love You, i Pentatonix hanno fatto un tributo a Star Wars e il finale affidato a Justin Bieber.

Comunque, il momento più toccate della cerimonia è arrivato quando Celine Dion ha eseguito Hymne A L’amour di Edith Piaf per ricordare tutte le vittime e i feriti degli attentati di Parigi. La performance è stata preceduta da un toccante discorso di Jared Leto, che ha implorato gli americani di non chiudere i confini ai migranti siriani, sull’onda della paura degli attentati terroristici.

 

Leggi anche