Home Musica News Musica

Taylor Swift, la lite con Spotify arriva sulla copertina di Time

Il magazine americano torna sullo scontro tra il servizio di streaming e la cantante, che si è tolta da Spotify. E anche Lorde ha qualcosa da dire

Un dettaglio della copertina di Time con Taylor Swift

Un dettaglio della copertina di Time con Taylor Swift

Continua il litigio tra Taylor Swift e Spotify: lei ha lasciato all’improvviso il servizio di streaming, ufficialmente perché «la musica ha un valore e quel valore va pagato» (sarà vero? Abbiamo indagato sulle vere ragioni in questo articolo).

taylor-Time

Ne è nata una polemica che non è ancora finita e che ora arriva alla copertina di Time Magazine, che dedica il numero di questa settimana al “Potere di Taylor Swift”.
Spotify (che ha dedicato due playlist a Swift per appianare i rapporti) ha detto a Time che le canzoni della cantante americana (intervistata sul numero in edicola di Rolling Stone) le hanno fruttato 2 milioni di dollari solo nell’ultimo anno di streaming.

L’amministratore delegato della sua etichetta discografica (Big Machine), Scott Borchetta, contesta le cifre: in 12 mesi, dice, ha ricevuto meno di 500 mila dollari (496.044 dollari, per la precisione).

In difesa di Taylor Swift, ma per tutta un’altra storia, è scesa in campo Lorde. Il dj e produttore Diplo, aveva lanciato un appello su Twitter: “Date un sedere a Taylor Swift, diamogli l’opportunità di migliorare il suo posteriore”. “Diplo, dovremmo fare qualcosa anche per quel tuo piccolo pene, già che ci siamo”, ha replicato la cantante neozelandese.

Leggi anche