Home Musica News Musica

Taylor Swift ha tolto tutte le sue canzoni da Spotify

La cantante americana non ha apprezzato una dichiarazione da parte del servizio di streaming. Che risponde con la playlist "Come back, Taylor!"

Un milione al giorno, la media di Taylor

Un milione al giorno, la media di Taylor

Provate a cercare Taylor Swift: non c’è più. O, meglio, il suo profilo resiste, ma è vuoto. Tutta colpa di una dichiarazione di un portavoce a Mashable.com: «L’album 1989 non è disponibile in streaming per decisione dell’artista. Taylor Swift ha quasi due milioni di follower su Spotify che saranno delusi da questa decisione».

La cantante 24enne è arrivata nel giro di un fine settimana: tutte il suo repertorio è stato tolto da Spotify. Dal servizio di musica in streaming hanno riposto con due playlist (le trovate qui sotto) e un messaggio: “Amiamo Taylor Swift e i nostri oltre 40 milioni di utenti l’amano ancora di più – in quasi 16 milioni hanno ascoltato una canzone nell’ultimo mese e il suo nome compare su più di 19 milioni di playlist. Speriamo che cambi idea e che si unisca a noi nella creazione di una nuova economia della musica che funzioni per tutti. Crediamo che i fan debbano poter ascoltare musica dove e quando vogliono e che gli artisti abbiano il diritto di essere pagati per il loro lavoro e di essere protetti dalla pirateria. Per questo quasi il 70 per cento dei nostri ricavi torna alla comunità musicale».

C’è anche un post scriptum: “Taylor, eravamo entrambi giovani quando ti ho visto per la prima volta, ma ora ci sono 40 milioni di noi che vogliono che tu rimanga. Stay, stay, stay. It’s a love story, baby, just say, Yes”.

Nelle scorse settimane, Taylor Swift aveva scritto sul Wall Street Journal che «la musica è arte e l’arte è rara e importante. Le cose rare hanno un valore, lo si deve pagare”. Il penultimo album di Taylor Swift, Red (2012) è arrivato su Spotify qualche mese dopo la sua pubblicazione. Ha venduto 1,21 milioni di copie nella prima settimana.

La playlist “Come back, Taylor!”:

La playlist “What To Play While Taylor’s Away”:

Leggi anche