Home Musica News Musica

Taylor Swift e Kendrick Lamar hanno sbancato i Grammy

Tra gli altri vincitori della serata, The Weeknd, Ed Sheeran e gli Alabama Shakes

Kendrick Lamar ha vinto cinque Grammy. Foto: Larry Busacca/Getty Images for NARAS

Kendrick Lamar ha vinto cinque Grammy. Foto: Larry Busacca/Getty Images for NARAS

Taylor Swift e Kendrick Lamar hanno sbancato la serata dei 58esimi Grammy Awards di lunedì, con la Swift che ha vinto tre trofei, tra cui Album of the Year, con il suo 1989. Con questa vittoria, la Swift diventa la prima artista femminile a vincere per due volte Album of the Year, dopo la sua vittoria nel 2010 con Fearless.

«Come prima donna a vincere Album of the Year due volte, voglio dire a tutte le ragazze là fuori: ci saranno persone che cercheranno di sminuire il vostro successo, o prendersi i meriti per i vostri risultati», ha detto durante il suo discorso, un sottile riferimento alle dichiarazione di Kanye West in Famous. «Ma se vi concentrate sul lavoro e non vi lasciate mettere in un angolo, il giorno in cui arriverete dove volete vi guarderete intorno e saprete che siete state voi, assieme alla persone che vi amano, le cause del vostro successo e sarà la più bella sensazione del mondo».

No big deal just rolled up with the hottest date. @selenagomez #grammys

Una foto pubblicata da Taylor Swift (@taylorswift) in data:

La striscia vincente di Taylor Swift è iniziata immediatamente prima dello show, visto che la cantante è stata premiata al pre-show, con il suo 1989 che si è aggiudicato il Best Pop Vocal Album. Prima di quelli vinti ieri sera, la cantante aveva in bacheca nove Grammy, a cui si sono aggiunti i tre di quest’anno. Con sette nomination, Taylor Swift ha anche aperto lo show, con la performance di Out of the Woods, in una tuta scintillante assieme a Jack Antonoff dei Bleachers alla chitarra. Kendrick Lamar, che guidava le nomination di quest’anno con 11 nomination, ha vinto cinque premi. Il rapper ha aperto la serata aggiudicandosi tutti i premi della categoria rap, Best Rap Album per To Pimp a Butterfly, Best Rap Performance e Best Rap Song per la sua Alright, oltre che Best Rap/Sung Collaboration per These Walls, assieme a Bilal, Anna Wise e Thundercat. Il rapper è anche salito sul palco con una straordinaria performance di The Blacker the Berry, Alright e di una nuova canzone. Nonostante si siano sfidati in molte delle categorie principali, sia Taylor Swift che Kendrick Lamar hanno vinto nella categoria Best Music Video, visto che nel video Bad Blood di Taylor Swift comprare anche il rapper. Mark Ronson e Bruno Mars con Uptown Funk sono stati anche loro tra i principali vincitori della serata, portando a casa il prestigioso Record of the Year e Best Pop Group/Duo Performance. In un’altra categoria principale dei Grammy, Meghan Trainor è stata premiata come Best New Artist.

Record of the Year Crew

Una foto pubblicata da Mark Ronson (@iammarkronson) in data:

Per la prima volta in tre cerimonie dei Grammy, Ed Sheeran non è andato via a mani vuote, visto che la sua Thinking Out Loud ha vinto il premio Song of the Year. Prima di questa importante vittoria, Sheeran aveva portato a casa il suo primo Grammy grazie ancora a Thinking Out Loud nella categoria Best Pop Solo Performance.

Il mondo della musica ha pianto la scomparsa di David Bowie, Glenn Frey degli Eagles e Lemmy Kilmister dei Motörhead negli ultimi mesi, e i Grammy hanno ricordato le tre leggende del rock in diversi tributi. Lady Gaga ha salutato Bowie, con la cantante alle prese con un medley di Space Oddity, Changes, Ziggy Stardust, Suffragette City, Rebel Rebel, Fashion, Fame, Let’s Dance e Heroes.

Jackson Browne e gli Eagles hanno cantato insieme la canzone più famosa di Frey, Take It Easy. Mentre gli Hollywood Vampires, il supergruppo formato da Alice Cooper, Joe Perry degli Aerosmith, Johnny Depp assieme a Duff McKagan e Matt Sorum, già nei Guns N’ Roses, si sono esibiti per la prima volta in televisione con il loro tributo a Lemmy con Ace of Spades, con una toccante introduzione di Dave Grohl. La band ha anche suonato il suo inedito As Bad as I Am.

#JohnnyDepp and #AliceCooper backstage post #Grammys tonight! Photo by @cerealkyler. @hollywoodvampires live forever! #HollywoodVampires

Una foto pubblicata da Alice Cooper (@realalicecooper) in data:

I Grammy hanno anche visto il tributo a B.B. King, con Bonnie Raitt, Gary Clark Jr. e Chris Stapleton a onorare la leggenda del blues, scomparsa a maggio 2015. Altre performance durante la serata dei Grammy hanno visto Miguel celebrare l’album del 1979 di Michael Jackson, Off the Wall, il gruppo vocale Pentatonix e Stevie Wonder ricordare Maurice White degli Earth, Wind and Fire, oltre allo show di chiusura che ha messo insieme Robin Thicke, Pitbull e Travis Barker. Adele ha avuto qualche problema di audio all’inizio, durante la sua performance di All I Ask, mentre gli Alabama Shakes hanno eseguito la loro Don’t Wanna Fight e il cast del musical Hamilton si è esibito via satellite dal Richard Rodgers Theatre di Broadway. Dopo il Grammy vinto dal musical, il creatore e protagonista Lin-Manuel Miranda ha fatto uno dei discorsi più toccanti della serat, una sorta di rap di ringraziamento, che comprendeva i compositori Jerry Bock e Sheldon Harnick assieme ai rapper Notorious B.I.G. e Tupac. Lionel Richie, celebrato sabato come MusiCares’ Person of the Year, ha ricevuto un medley-tributo da parte di John Legend, Demi Lovato, Luke Bryan, Meghan Trainor e Tyrese prima che Richie stesso salisse sul palco per All Night Long. Gwen Stefani ha usato il palco dei Grammy per registrare il video di Make Me Like You, durante una pausa televisiva. La performance di Rihanna è stata cancellata all’ultimo minuto, a causa della bronchite che ha colpito la cantante. The Weeknd, altro artista nominato come Album of the Year, oltre ad altre sei categorie, ha trovato conforto nella vittoria come Best R&B Performance per Earned It (Fifty Shades of Grey) e Best Urban Contemporary Album per Beauty Behind the Madness. Un Abel Tesfaye in smoking si è anche esibito in un medley di canzoni, da Can’t Feel My Face a una versione al piano di In the Night. Black Messiah di D’Angelo e the Vanguard ha vinto come Best R&B Album e Really Love è stata nominata Best R&B Song.

Una foto pubblicata da The Weeknd (@abelxo) in data:

Dei 75 Grammy, solo otto sono stati trasmessi in televisione, che vuol dire che la maggior parte dei premi sono stati consegnati durante la pre-ceremony. Jack Ü (Skrillex and Diplo) e Justin Bieber, con Where Are Ü Now, hanno vinto come Best Dance Recording – il primo Grammy nella carriera di Bieber – e il duo Skrillex e Diplo ha vinto anche come Best Dance/Electronic Album. Durante la serata, Bieber e Jack Ü si sono esibiti nel loro singolo insieme, dopo che Bieber aveva iniziato la performance con una versione acustica di Love Yourself.

Nella categoria rock, gli Alabama Shakes hanno vinto i loro primi tre Grammy come Best Alternative Album (con Sound & Color), Best Rock Performance e Best Rock Song (Don’t Wanna Fight). Drones dei Muse ha vinto come Best Rock Album, mentre i misteriosi Ghost hanno vinto come Best Metal Performance per Cirice; la band è salita sul palco con i loro look papali per ritirare il premio.

Leggi anche