Home Musica News Musica

Taylor Swift contro Donald Trump: «A novembre ti cacceremo»

La popstar ha twittato contro le parole violente di Trump, che dopo le manifestazioni per la morte di George Floyd aveva scritto: «Quando iniziano i saccheggi si inizia a sparare»

reputation, taylor swift, album

Il nuovo album di Taylor Swift uscirà il 10 novembre

È una Taylor Swift decisamente arrabbiata quella che ha twittato contro il Presidente degli Stati Uniti Donald Trump. La popstar, politicamente attiva dallo scorso anno, ha scritto: «Dopo aver alimentato il fuoco della supremazia bianca e del razzismo per tutta la sua presidenza, ha il coraggio di fingere superiorità morale e minacciare violenza? A novembre ti cacceremo».

Le parole di Taylor sono arrivate dopo la reazione del presidente alle proteste per la morte di George Floyd, ucciso dalla polizia dopo essere stato ammanettato e bloccato a terra. Trump aveva espresso la sua opinione con un tweet violento poi censurato dalla piattaforma social in cui parlava dei manifestanti come “thugs” che disonorano la memoria di George Floyd e diceva di essere pronto a mandare i militari a Minneapolis perché “quando iniziano i saccheggi, si inizia a sparare”.

Altre notizie su:  Taylor Swift