Home Musica News Musica

E così “Sweet Child o’ Mine” dei Guns n’ Roses è un plagio grande come una casa

Il sito australiano Max TV ha denunciato la (troppa) somiglianza con "Unpublished Critics" degli Australian Crawl. Ascoltate e giudicate voi stessi

Grossi scazzi per i Guns N’ Roses.
Secondo il sito australiano Max TV, le somiglianze fra l’inno Sweet Child O’ Mine e Unpublished Critics degli australiani Australian Crawl supererebbero i limiti del caso. Il presunto brano plagiato è uscito ben sei anni prima di Appetite For Destruction (l’album dei Guns che contiene la hit) e la stessa band degli Australian Crawl si è sciolta un anno prima.

È una coincidenza che la progressione armonica degli accordi, melodia e linee vocali ricordino incredibilmente una delle canzoni più famose dei Guns? Giudicate voi stessi qui sopra. Sotto, invece, Sweet Child O’ Mine:

Quel che più stupisce è che i Crawl ne erano pienamente a conoscenza, ma non hanno mai agito per vie legali, inspiegabilmente. Staremo a vedere come si evolverà la questione.

Altre notizie su:  Guns N' Roses