Home Musica News Musica

Sting dedica un minuto di silenzio alle vittime di Parigi al Bataclan

Il musicista ha ricordato così le persone che hanno perso la vita negli attacchi terroristici dello scorso anno

Sting al Bataclan - Foto via Instagram di thy_hee

Sting al Bataclan - Foto via Instagram di thy_hee

Sting è stato il primo artista a suonare al Bataclan in occasione della riapertura del locale un anno dopo gli attacchi terroristici di Parigi. Il concerto si è tenuto nella sala concerti – tornata finalmente agibile – alla vigilia dell’anniversario della strage che uccise 130 persone il 13 novembre 2015.

I gestori del Bataclan avevano dichiarato, subito dopo gli attacchi, di voler riaprire per questione di principio. Anche in nome delle 89 vittime registrate nello storico locale francese, durante il concerto degli Eagles of Death metal. «Riapriremo, su questo non c’è dubbio», aveva detto il co-proprietario Dominique Rivert. «I nostri cuori saranno pesanti ancora per qualche mese, qualche anno forse. Ma noi riapriremo. Non ci arrenderemo».

Inizialmente era stato Pete Doherty l’artista incaricato per riaprire le danze al Bataclan dopo la strage dello scorso anni, ma Sting ha annunciato a inizio mese le nuove date. Il concerto dell’ex Libertines si terrà comunque il 16 novembre, come da programma. Seguiranno, rispettivamente il 18 e il 24 novembre, due artisti amatissimi in Francia ovvero la star senegalese Youssou N’Dour e Laurent Garnier, leggenda della scena elettronica della Ville Lumiere.

Sting, che ha appena pubblicato il nuovo album 57th & 9th, ha aperto il concerto con Fragile per poi chiedere al pubblico in sala di fare un minuto di silenzio per coloro che hanno perso la vita proprio tra quelle mura l’anno precedente. Il ricavato del concerto è stato devoluto all’assoziazione Life For Paris e 13onze15.

#bataclan #sting

Un video pubblicato da T. (@thy_hee) in data:

Welcome back, Rock’n’Roll. #bataclan Una foto pubblicata da T. (@thy_hee) in data:

When History is more than written: it’s played ?#Bataclan

Una foto pubblicata da T. (@thy_hee) in data:


Poco prima dello spettacolo in programma la per riapertura del Bataclan, Sting ha dichiarato: «Abbiamo due compiti importanti stasera. In primo luogo ricordare e onorare quelli che hanno perso la vita durante l’attacco di un anno fa, e in secondo luogo celebrare la vita e la musica che questo storico teatro rappresenta. In questo modo, speriamo di rispettare la memoria di coloro che sono caduti. Non li dimenticheremo mai».

#concert #sting #bataclan #bataclanparis

Un video pubblicato da Manuel Durán (@manuelduranpeintre) in data:

La scaletta del concerto del 12 dicembre al Bataclan:

1. Fragile
2. Message in a Bottle
3. I Can’t Stop Thinking About You
4. One Fine Day
5. 50,000
6. Inch’Allah
7. Petrol Head
8. Down, Down, Down
9. Driven to Tears
10. Englishman in New York
11. Desert Rose
12. Every Breath You Take

13. So Lonely
14. Walking on the Moon
15. Roxanne
16. Ain’t No Sunshine

17. Next to You
18 The Empty Chair

Leggi anche