Home Musica News Musica

Stewart Copeland, Taylor Hawkins e Chad Smith rendono omaggio a Neil Peart

I batteristi di Police, Foo Fighters e Red Hot Chili Peppers (e non solo) uniscono le forze in un concerto benefico online per ricordare il musicista dei Rush morto in gennaio e per raccoglie fondi per la ricerca

Neil Peart

Foto: Erik Kabik Photography/ MediaPunch/MediaPunch/IPx

Alcuni fra i più grandi batteristi al mondo si esibiranno nel weekend per rendere omaggio a Neil Peart, il batterista dei Rush morto in gennaio a 67 anni. Stewart Copeland (Police), Taylor Hawkins (Foo Fighters), Chad Smith (Red Hot Chili Peppers) e Danny Seraphine (Chicago) sono solo una parte del cast del concerto online che verrà trasmesso in streaming alle 2 della notte ora italiana fra sabato 12 e domenica 13 settembre. L’evento è a pagamento (qui si comprano i biglietti a 12,99 dollari).

Fra li altri performer, ci saranno Cindy Blackman-Santana, Thomas Lang, Alex Gonzalez (Manå), Jim Riley (Rascal Flatts), Dom Famularo, Carmine Appice (Vanilla Fudge), Keith Carlock, Todd Sucherman (Styx), Kenny Aronoff, Gregg Bissonette (Ringo Starr), Ray Luzier (Korn), Kristina Schiano. Sono previsti anche interventi di Carl Palmer, Eric Singer, Mike Portnoy.

Prodotto da LivexLive Media, il concetto fa parte del Modern Drummer Festival 2020. Gli organizzatori comunicano che ricavi dalla venduta dei biglietti andranno alla ricerca sul tumore al cervello del Cedar-Sinai Medical Center.

A questo link si può leggere un ritratto di Peart, qui un saggio sul suo stile e qui una selezione delle sue performance migliori.

Altre notizie su:  Neil Peart