Steven Wilson ha scritto una canzone natalizia con ChatGPT | Rolling Stone Italia
Natale con l’AI

Steven Wilson ha scritto una canzone natalizia con ChatGPT

Il rocker dei Porcupine Tree ha composto la musica su un testo creato dall’intelligenza artificiale che ha seguito le istruzioni «non usare la parola Natale» e «si devono sentire il freddo e la solitudine»

Steven Wilson ha scritto una canzone natalizia con ChatGPT

Steven Wilson in versione AI nel video di ‘December Skies’

Foto: YouTube

«Scrivi il testo di una canzone di Natale nello stile di Steven Wilson. Non usare la parola Natale. Si devono sentire il freddo e la solitudine».

Con queste tre semplici istruzioni Steven Wilson ha chiesto a ChatGPT di scrivere una canzone a tema natalizio, che ha poi musicato e pubblicato col titolo di December Skies.

Il musicista dei Porcupine Tree l’ha fatto raccogliendo la sfida di un amico che gli chiedeva come mai non avesse mai inciso una canzone natalizia. Wilson ha risposto che non è da lui e l’amico gli ha suggerito di usare ChatGPT. «Sono rimasto scioccato da quanto il processo sia stato immediato e da quanto sia stato facile guidarlo», ha detto Wilson.

In quanto all’uso in generale dell’AI nella musica, la sua reazione istintiva «è considerarla una minaccia per i musicisti, ma è chiaro che è un fenomeno che non scomparirà e quindi questo è un esperimento per cercare di fare mio questo strumento e integrarlo nel processo creativo. E ovviamente anche per divertirmi a fare una cosa che altrimenti non avrei mai fatto».

Ecco December Skies, accompagnata da un video creato con l’aiuto di un sistema di intelligenza artificiale basato su immagini tratte da videoclip precedenti di Wilson inserite in sfondi 2D e 3D:

Altre notizie su:  Steven Wilson