Home Musica News Musica

L’importanza della sound identity per un brand

Quanta presa avrebbe uno spot senza jingle? Sound Identity è un collettivo guidato da Stefano Fontana che mette la propria esperienza al servizio dei brand

Il Ferrari Store è solo uno dei brand che si sono rivolti a Sound Identity

Il Ferrari Store è solo uno dei brand che si sono rivolti a Sound Identity

L’identità musicale di un brand conta tanto quanto il logo. Immaginate cosa sarebbe uno spot senza il jingle o un grande magazzino senza musica. Il nulla più totale, come guardare Blade Runner col volume a zero.

Un suono, perfettamente modellato sulle esigenze del marchio, può essere molto più incisivo di una forma, persino dello slogan su cui i copywriter hanno speso ore. Stefano Fontana, mente geniale che si cela dietro all’alias di Stylophonic, questo lo sa bene.

Ricordate gli spot di Dolce & Gabbana di qualche anno fa?

Tra una data da DJ e un’apparizione televisiva nelle vesti di giudice a Top DJ, il creativo milanese—supportato da una crew di specialisti della forma d’onda—mette l’esperienza musicale a disposizione di aziende e brand che vogliono potenziare il messaggio. E come? Dando loro una Sound Identity, ovvero un carattere sonoro, una personalità musicale da consegnare al pubblico.

Sound Identity in questi giorni ha rilanciato la sua immagine, sfoggiando un blog che fa un po’ da collettore di notizie, informazioni e anche semplici curiosità sul mondo dell’advertising. Fateci un salto.