Home Musica News Musica

Sono usciti i primi nomi del Sónar Barcelona 2017

Con Nicolas Jaar, Justice, Moderat, Eric Prydz, De La Soul, Nina Kraviz, Calms Casino e tanti altri il festival spagnolo, anche quest'anno, si preannuncia una vera bomba

Sono stati pubblicati i primi nomi che andranno a comporre la line-up dell’edizione 2017 del Sónar Barcelona che anche quest’anno si preannuncia di altissimo livello, confermando una tradizione che dal 1994 vede il festival spagnolo come la vetrina punta di diamante della scena elettronica internazionale.

Fra gli headliner che costelleranno gli eventi notturni del festival si leggono già alcuni nomi che non hanno bisogno di grandi presentazioni con i francesi Justice, freschissimi del successo del loro ultimo Lp Woman, il super trio berlinese Moderat, la star della consolle Eric Pydz, la leggenda hip hop dei De La Soul e il fenomeno dell’elettronica Nicolas Jaar, di recente passato dall’Italia per due date clamorose. Fra gli altri artisti di punta saltano subito all’occhio la zarina della techno Nina Kraviz, il gruppo dub neozelandese Fat Freddy’s Drop, l’immenso Clams Casino e The Black Madonna, una fra le dj attualmente più in voga nei dancefloor dei club più importanti al mondo.

La parte giornaliera del festival, solitamente dedicata ai live e ai progetti ‘più sperimentali’, non potrà non richiamare l’attenzione del pubblico, in particolare per la performance di due fra gli artisti più interessanti del panorama contemporaneo, ovvero il producer losangelino Nosaj Thing assieme al giapponese Daito Manabe – di cui si consiglia vivamente la visione della sua performance al Sónar 2014.

Assolutamente da non perdere la performance live delle LCC, pronte a trasportavi in un altro pianeta, così come dei berlinesi Amnesia Scanner, fra i nomi più ricercati dell’ultima edizione del Club To Club. Al SonarHall il palco sarà tutto per Forest Swords, che presenterà il suo attesissimo nuovo album, e per la nuova stella dell’underground made in Uk di casa Warp Records, il londinese Gaika.

Il teatro L’Auditori, che anche quest’anno rinnova la sua prestigiosa collaborazione con Sónar, ospiterà la première spagnola di Death Speaks, opera creata dal compositore David Lang – già al lavoro anche per la colonna sonora di Youth di Paolo Sorrentino – che verrà eseguita dal collettivo berlinese Stargaze.

Durante il festival che animerà Barcellona dal 14 al 17 giugno ci saranno anche conferenze tenute dagli stessi artisti e da addetti ai lavori, così come workshop che saranno tenuti da professionisti di spicco nell’ambito del Virtual Reality, argomento scelto per il Sonar+D 2017, la conferenza internazionale incentrata sul rapporto fra la creatività e lo sviluppo tecnologico.

I biglietti sono già disponibili sul sito ufficiale del Sónar, mentre per una rinfrescata alla memoria cliccate qui.

Sonar

Leggi anche