Home Musica News Musica

Shade è positivo al coronavirus: «Non riesco a rappare, se ci provo mi strozzo»

Il rapper ha raccontato la sua situazione e i commenti dei complottisti: «Il Covid mi ha tolto i poteri, non riesco a registrare. Dicono che Conte mi ha chiamato per diffondere fake news, sembra Black Mirror»

Il rapper Shade

Foto: Marco Piraccini/Archivio Marco Piraccini/Mondadori Portfolio via Getty Images

Anche il rapper torinese Shade è positivo al coronavirus. La notizia arriva direttamente dal suo profilo Instagram, dove ha raccontato come sta vivendo la quarantena, le difficoltà a rappare, i commenti dei complottisti sui social.

«Sapete che sono stato parecchio male nei giorni scorsi, mi sono messo in isolamento preventivo e ho scoperto di essere positivo al COVID-19», ha detto. «Nella percezione comune questo virus attacca solo persone anziane o con patologie pregresse eppure io sono giovane, mi alleno quasi tutti i giorni, e vi garantisco che ci sono stati momenti in cui a fatica mi sono riuscito ad alzare dal letto e in cui perfino respirare bene mi sembrava la cosa più difficile del mondo».

 

 
 
 
 
 
Visualizza questo post su Instagram
 
 
 
 
 
 
 
 
 

 

Sapete che sono stato parecchio male nei giorni scorsi, mi sono messo in isolamento preventivo e ho scoperto di essere positivo al COVID-19. Detesto rendere pubbliche le mie questioni private ma vi scrivo queste parole in parte per giustificare la mia assenza e non farvi preoccupare più del dovuto e in parte per senso di responsabilità. Nella percezione comune questo virus attacca solo persone anziane o con patologie pregresse eppure io sono giovane, mi alleno quasi tutti i giorni, e vi garantisco che ci sono stati momenti in cui a fatica mi sono riuscito ad alzare dal letto e in cui perfino respirare bene mi sembrava la cosa più difficile del mondo. Mi reputo fortunato, ora mi sento molto meglio e spero che per me il peggio sia passato, rimarrò in quarantena finché non sarò negativo. Vi invito solo a mettere la mascherina e a rispettare le norme igieniche, fatelo per voi e per i vostri familiari. Vi mando un abbraccio che per ora è meglio sia solo virtuale. ♥️

Un post condiviso da Shade (@vitoshade) in data:

Poi, in una serie di storie, ha raccontato delle difficoltà a registrare. «Essendo bloccato a casa mi sono detto: vabbè, almeno scrivo. Ho scritto una strofa… non riesco a rapparla! Continuo a tossire, non riesco a fare gli extrabeat. Il Covid mi ha tolto i poteri. Ogni volta che ci provo mi strozzo». 

Infine, i commenti del complottisti: «Dicono che Conte mi ha chiamato per convincermi a diffondere fake news… che ho una normale influenza e mi sono fatto suggestionare. Mi sembra di essere protagonista di una puntata di Black Mirror!». Poi un messaggio al presidente del consiglio: «Se mi vuoi chiamare fallo, ma se mi dici un orario… che sia quello».

Il video pubblicato su Instagram da Shade. Clicca per iniziare a vederlo

Altre notizie su:  Shade