Home Musica News Musica

Sfera Ebbasta, Gué Pequeno, Marracash: il meglio del rap italiano passa a Soundreef


Alcuni dei nomi più importanti della scena urban italiana hanno scelto Soundreef per la gestione delle royalties online

Marracash

Foto: Venturelli/Getty Images for YSL

Il meglio della scena rap, trap e urban del nostro paese passerà a Soundreef, che da gennaio 2021 gestirà le royalties relative all’utilizzo online della musica di più di 15 nuovi artisti. I nomi sono tutti importanti: Sfera Ebbasta, Gué Pequeno, Marracash, Charlie Charles, Shablo, Ernia, Rkomi, FSK Satellite, Drefgold, oltre ai più giovani Samurai Jay, Rosa Chemical e Fishball. Insieme arrivano a numeri incredibili – 8 miliardi e mezzo di stream su Spotify, 4 miliardi di views su YouTube, 220 dischi di platino e 260 d’oro – che verranno gestiti dalla società fondata da Davide D’Atri.

Al momento Soundreef – la prima collecting privata del mercato del diritto d’autore italiano, alternativa a SIAE – gestisce i diritti di oltre 39mila autori ed editori, e lavora in 88 paesi. Nel catalogo autori erano già presenti Takagi & Ketra, Federica Abbate, Danti, Boomdabash, Enrico Ruggeri, Fedez, J-Ax, Rovazzi, 99 Posse, Noyz Narcos e molti altri.

Altre notizie su:  Gué Pequeno Marracash Sfera Ebbasta