Home Musica News Musica

Secondary ticketing: l’Agcom ha multato Viagogo, Stubhub e Mywayticket

L’Autorità per le Garanzie nelle Comunicazioni ha sanzionato per oltre 5 milioni e mezzo di euro i tre portali che facilitavano il bagarinaggio on-line

VASCO ROSSI, Modena Park, Italia, 1 luglio 2017

Foto © Michael Putland

Dopo un’indagine svolta con la Guardia di finanza e la Polizia Postale, l’Autorità per le Garanzie nelle Comunicazioni ha deciso di multare alcuni siti che rivendono illegalmente i biglietti dei concerti. In particolare: Viagogo, sanzionata per 3 milioni e 700mila euro; Stubhub, per 1 milione e 750mila euro e Mywayticket per 130mila euro. Tutti questi portali, spiega il comunicato diffuso dall’Agcom, «hanno infatti messo in vendita biglietti per spettacoli e concerti ad un prezzo superiore al prezzo nominale. Tale pratica, in violazione della normativa, ha anche l’effetto di inflazionare i prezzi dei biglietti e di creare scarsità artificiale di titoli di accesso agli spettacoli a danno degli utenti e della comunità degli artisti, degli organizzatori di eventi e dei rivenditori primari».

Tra gli eventi presi in considerazione ci sono i concerti di Vasco Rossi, Ennio Morricone, Jovanotti, Eros Ramazzotti, Elton John, Jack Savoretti, Def Leppard, Elisa, Laura Pausini, Thegiornalisti e Biagio Antonacci, tutti andati in scena tra marzo e settembre 2019. Le società, dice l’Agcom, erano pienamente consapevoli di quello che succedeva sui portali: non solo facilitavano tutte le transazioni, ma promuovevano gli eventi per massimizzare numero e prezzo dei biglietti venduti, facendo diretta concorrenza ai rivenditori e agli organizzatori.