Home Musica News Musica

Sam Smith è tornato: ascolta ‘Too Good at Goodbyes’

È il primo pezzo del cantante dopo la colonna sonora di James Bond del 2015

Sam Smith ha diffuso una toccante nuova canzone, Too Good at Goodbyes. La traccia segna il ritorno del cantante dopo il tema di James Bond (che gli è valso un Oscar) del 2015, Writing’s On the Wall.

La canzone, con una base di piano, vede il cantante allontanarsi da una relazione volatile. “But every time you hurt me, the less that I cry/And every time you leave me, the quicker these tears dry“, canta, intensamente. “And every time you walk out, the less I love you/Baby we don’t stand a chance/It’s sad, but it’s true“. Il ritornello è cantato da un coro, “I’m way too good at goodbyes“.

In un’intervista con Apple Music, andata in onda poco prima della pubblicazione del singolo, Smith ha detto che la canzone è una delle più personali del suo prossimo album. «Questa canzone parla di me e di una relazione in cui ero coinvolto», ha spiegato. «L’album non parla sempre di me. Ci sono circa quattro canzoni che mi toccano da vicino, il resto dei pezzi rigurda cose diverse e persone diverse che ho incontrato nella mia vita».

Smith ha anche fornito alcuni dettagli dell’album, anche se non ha rivelato il titolo. Sarà disponibile in due versioni: una con 10 tracce, l’altra con 14, e sarà pubblicato prima di Natale. Ha anche rivelato che c’è una traccia in collaborazione con Timbaland e che l’album include un duetto.

Il cantante ha annunciato quattro show intimi per lanciare il disco, a Los Angeles, New York, Londra e Berlino (dall’11 al 18 settembre).

Il nuovo album seguirà il suo acclamato debutto del 2014, In the Lonely Hour, che contiene i successi Stay With Me, I’m Not the Only One e, nella ristampa, Lay Me Down. Grazie a In the Lonely Hour, Smith si è aggiudicato quattro Grammy, tra cui quello come Best New Artist, Record of the Year e Song of the Year. Come già detto, ha poi scritto per la colonna sonora di Bond Writing’s On the Wall, premio Oscar e Golden Globe come Best Original Song.

Altre notizie su:  Sam Smith