Home Musica News Musica

Salmo ai rapper: «Non combinate un cazzo perché passate il tempo a cercare di essere criminali credibili»

In un messaggio postato su Instagram l'uomo di 'Playlist' si chiede anche perché il rap italiano non è considerato all’estero. Semplice: «Non abbiamo un’identità, non siamo originali, copiamo gli americani»

«Perché il rap italiano non viene considerato all’estero?». Parte con questa domanda, che riecheggia una polemica esplosa sul profilo Twitter di Sfera Ebbasta, una riflessione che Salmo ha postato nella storie di Instagram.

La risposta: «Perché non abbiamo un’identità, non siamo originali. Copiamo gli americani, i francesi, i tedeschi. Il suono italiano è uguale a tutti gli altri, quindi passa inosservato. Se avessimo un nostro stile e una nostra identità saremmo famosi in tutto il mondo».

Continua Salmo: «La maggior parte dei rapper italiani, soprattutto quelli emergenti, si lamentano perché non riescono a trovare una posizione, neanche nel proprio Paese. Questo succede perché passate tutto il tempo a cercare di essere dei criminali credibili, però la musica è debole, ecco perché non combinate un cazzo».

Altre notizie su:  Salmo