Home Musica News Musica

Ryan Adams vs The Strokes

Il cantautore ha scritto una serie di Tweet (poi cancellati) contro la band americana: «Julian, chi ti ha fatto diventare dipendente dalle lasagne?»

Ryan Adams ha postato una serie di tweet incandescenti contro gli Strokes, due mesi dopo le rivelazioni sul cattivo rapporto tra la band e il cantautore pubblicate in Meet Me in the Bathroom, il libro dove si racconta la storia del rock newyorkese di inizio millennio.

Nel volume Adams è descritto come una “cattiva influenza” per il chitarrista degli Strokes Albert Hammond Jr. «Ryan mi svegliava alle due di mattina per farsi, quindi mi ritrovavo sempre fatto, confuso, lontano da tutto», ha detto Hammond. «Sapevo che mi sarei drogato da giovane, volevo provare l’eroina già a 14 anni».

Non è chiaro perché Adams abbia deciso di rispondere solo adesso. «Albert Hammond Jr. è un autore orribile, peggio di suo padre. E non è impresa facile», si legge in uno dei tweet. Sempre in Meet Me in the Bathroom si racconta come Casablancas abbia minacciato più volte Adams, voleva picchiarlo. «Non ricordo se ho mai detto direttamente a Ryan di stare lontano da Albert», ha detto il frontman. «Con l’eroina ha superato il limite. Quella roba ti distrugge l’anima, è come se qualcuno stesse cercando di lobotomizzare un tuo amico. Non puoi stare a guardare».

«Julian Casablancas: e chi è che ti ha fatto diventare dipendente dalle lasagne?», si legge in un altro dei tweet di Adams, che si è anche occupato di rispondere a tutti gli insulti dei fan della band. Nel libro, il cantautore si è difeso dalle accuse legate alla dipendenza da eroina. «Gli volevo davvero bene, non è colpa mia se si faceva di eroina. Anzi, ero incredibilmente preoccupato. Era facile dare tutta la colpa a me, ma sono sicuro che la band ha capito presto che non ero io il problema».

Gli Strokes non hanno risposto direttamente ai messaggi del cantautore che, nel frattempo, ha cancellato i tweet.

Leggi anche