Home Musica News Musica

Ryan Adams accusato di molestie sessuali da sette donne, tra cui una minorenne

Un'inchiesta del 'New York Times' riporta le testimonianze di diverse artiste, tra cui l'ex moglie Mandy Moore e Phoebe Bridgers

Ryan Adams sotto accusa dopo un'inchiesta del 'New York Times'

Ryan Adams sotto accusa dopo un'inchiesta del 'New York Times'

Ryan Adams è stato accusato di molestie sessuali e violenza psicologica in un’inchiesta del New York Times in cui diverse donne, tra cui l’ex moglie di Adams Mandy Moore e l’artista emergente Phoebe Bridgers, sostengono che il cantautore si sarebbe inizialmente offerto di aiutare la loro carriera per poi passare ad avance sessuali e violenze psicologiche.

In una delle accuse più sconvolgenti contro Adams, una donna di nome “Ava” afferma che – dopo aver iniziato una conversazione online con il cantante quando aveva solo 14 anni – i due sarebbero poi passati al sesso telefonico e a videochiamate Skype in cui Adams si mostrava nudo. Ava ha fornito al Times più di 3mila messaggi di testo che Adams le avrebbe inviato durante un periodo di nove mesi quando lei aveva tra i 15 e i 16 anni.

If people knew they would say I was like R Kelley [sic] lol” (“Se le persone venissero a sapere, direbbero come sono come R Kelly”, ndt), avrebbe scritto Adams in un messaggio di testo. I messaggi rivelerebbero anche che Adams si preoccupava costantemente per l’età di Ava.

“Il signor Adams nega in modo inequivocabile di essersi mai impegnato in comunicazioni sessuali online inappropriate con qualcuno che sapeva essere minorenne”, ha detto l’avvocato di Adams al Times, aggiungendo che “se, in effetti, questa donna era minorenne, il signor Adams non era a conoscenza”.

All’epoca, “Ava” viveva in Ohio, dove è “un crimine chiedere, scambiare o possedere qualsiasi materiale che mostri una persona di età inferiore a 18 anni impegnata in attività sessuali”.

Come successo con “Ava”, una bassista, Adams si è offerto di usare la sua influenza nel mondo dell’indie rock per aiutare a lanciare la carriera di varie artiste femminili. Tuttavia, queste opportunità avrebbero spesso portato Adams a molestare le donne sessualmente. “Ava”, ha rivelato al Times di non aver più suonato dal vivo dopo le promesse ricevute da Adams.

Un’artista di nome Courtney Jaye ha detto che Adams l’avrebbe contattata sui social media e subito dopo si sarebbe offerto di scrivere canzoni e produrre il suo prossimo album. Durante una sessione di scrittura, Adams avrebbe fatto avance a Jaye: i due sarebbero finiti a letto insieme, senza però fare sesso. Il giorno dopo, la cantante ha chiamato Adams per esprimere la sua rabbia per quanto era successo. Dopo questo episodio, Jaye non ha più lavorato a nulla con Adams.

Bridgers aveva 20 anni quando Adams la invitò nel suo studio Pax-Am a Los Angeles. Secondo l’articolo, inizialmente Adams si era offerto di registrare alcune canzoni di Bridgers in studio e l’aveva invitata ad aprire il suo prossimo tour. Presto i due hanno iniziato una relazione romantica. Tuttavia, Bridgers afferma che Adams avrebbe in seguito chiesto di “evitare ogni possibile situazione sociale per farsi trovare pronta a fare sesso telefonico con lui, arrivando a minacciare il suicidio se Bridgers non avesse risposto immediatamente”, scrive il Times.

Sebbene Bridgers non avesse mai accusato Adams in precedenza, ha discusso della loro relazione sia nelle interviste che nella musica. Parlando con The Telegraph l’anno scorso, Bridgers ha detto che il suo singolo Motion Sickness tratto da Stranger In the Alps parlava di Adams. La traccia descrive una relazione tumultuosa con un uomo più anziano e include parole come “Non ci sono parole nella lingua inglese da urlare per affogarti” e “E perché canti con un accento inglese, immagino sia troppo tardi per cambiarlo ora”.

Nella stessa intervista, Bridgers ha detto di essere stata presentata ad Adams da un amico in comune nel 2015. “Stava solo cercando di farmi registrare qualcosa e farmi ascoltare da Ryan, ma Ryan diceva cose tipo, ‘Fammi vedere una sua foto'”, ha ricordato Bridgers. Ha aggiunto che lei e Adams alla fine si sono incontrati e hanno registrato una canzone insieme, poi si sono rivisti diverse settimane dopo. “Ero molto giù e avevo appena rotto con il mio ragazzo del liceo. Abbiamo dormito insieme per il suo 40° compleanno, io avevo appena compiuto 20 anni”.

Anche l’ex moglie di Adams Mandy Moore, sposata con il cantante per sette anni, si è fatta avanti affermando che Adams era “psicologicamente offensivo” e che ha manomesso la sua carriera dissuadendola dal lavorare con altri produttori. “Le sue manie di controllo hanno bloccato la mia capacità di creare nuove connessioni nel settore durante un periodo molto importante e potenzialmente redditizio”, ha detto Moore al Times. Moore non ha pubblicato un album dal 2009, cioè per tutto il periodo del suo matrimonio con Adams.

Moore ha aggiunto: “Quello che ti fa provare lui è così esclusivo. Non sembra possibile che altre persone siano state trattate in questo modo”.

L’avvocato di Adams ha dichiarato che il cantante nega tutte le “accuse estremamente gravi e bizzarre” da parte di “individui scontenti”.

Un rappresentante di Adams non ha risposto immediatamente alla richiesta di commento di Rolling Stone, anche se il tono del musicista è passato da dichiarazioni di sfida a dichiarazioni di scuse durante l’intera giornata del 13 febbraio.



Il tono di Adams è cambiato dopo la pubblicazione della storia. “Non sono un uomo perfetto e ho commesso molti errori”, ha twittato. “Verso chiunque abbia mai fatto del male, anche se involontariamente, mi scuso profondamente e senza riserve. Ma l’immagine che questo articolo dipinge è incredibilmente inaccurata. Alcuni dei suoi dettagli sono travisati; alcuni sono esagerati; alcuni sono completamente falsi. Non avrei mai avuto interazioni inappropriate con qualcuno che ritenevo fosse minorenne. Punto”.

“Sono una persona che ha sempre cercato di diffondere gioia attraverso la mia musica e la mia vita, e sentire che alcune persone credono che io abbia causato loro dolore mi rattrista molto”, ha aggiunto. “Sono deciso a lavorare per essere l’uomo migliore possibile. E auguro a tutti compassione, comprensione e guarigione”.

Nelle stesse ore la cantautrice Natalie Prass, con cui Adams ha collaborato in passato e che è considerata vicina al rocker americano, ha postato il seguente tweet, che sembra fare riferimento alla vicenda:


 

 

Leggi anche