Home Musica News Musica

Ronnie Wood conferma che gli Stones stanno incidendo un nuovo album

«Abbiamo inciso alcune nuove canzoni appena composte» ha detto il chitarrista. «Ma poi abbiamo continuato su un sentiero blues. Ne abbiamo registrati undici in due giorni»

Foto: Facebook

Foto: Facebook

Ronnie Wood dei Rolling Stones ha confermato che le leggende del rock, appena concluso uno storico viaggio a Cuba, si stanno concentrando ora sull’attesissimo seguito di A Bigger Bang del 2005. In un’intervista con The Associated Press, Wood ha rivelato che di recente la band ha trascorso alcuni giorni in studio, dove hanno registrato nuove tracce insieme a una dozzina di cover blues.

«Abbiamo inciso alcune nuove canzoni appena composte» ha detto il chitarrista. «Ma poi abbiamo continuato su un sentiero blues. Ne abbiamo registrati undici in due giorni, tutte splendide cover di Howlin’ Wolf e Little Walter, tra gli altri. Suonano davvero autentiche, tanto che, la prima volta che le abbiamo riascoltate dopo un paio di mesi eravamo tipo: “Chi è che canta? Sei tu?” Davvero autentiche.»

Wood ha anche aggiunto che l’album potrebbe arrivare «quest’anno». Il chitarrista si è abbandonato alle indiscrezioni sul nuovo album mentre si trovava a Londra, alla mostra della band chiamata “Exhibitionism” ospitata alla Saatchi Gallery. All’evento hanno partecipato anche Mick Jagger, Charlie Watts e Keith Richards, che però non è stato generoso come Wood sui dettagli del disco. «C’è un disco in arrivo» ha ammesso. «Non posso dire di più, le mie labbra sono cucite.»

In un’intervista di ottobre con Rolling Stone, dopo l’uscita del suo album solista, Crosseyed Heart, Richards si era detto speranzoso di tornare in studio con gli Stones. «Non so dove né quando, ma, sì» aveva detto il chitarrista. «Ero a Londra la scorsa settimana e abbiamo discusso con tutti gli altri. Suoneremo in Sud America a febbraio e parlando del più e del meno ci siamo detto: “Bene, dobbiamo tornare in studio. Tutti d’accordo? Tutti d’accordo. Ok, dove? Quando?” Ci stiamo grattando il capo perché non sappiamo ancora nulla»

Altre notizie su:  The Rolling Stones