Rolling Stones, il batterista Charlie Watts è fuori dal tour americano | Rolling Stone Italia
Home Musica News Musica

Rolling Stones, il batterista Charlie Watts è fuori dal tour americano

Lo sostituirà Steve Jordan, grande session man e collaboratore di lunga data di Keith Richards

Charlie Watts

Foto: Richard Ecclestone/Redferns/Getty

Il batterista Charlie Waits non suonerà nel tour No Filter che porterà i Rolling Stones negli stadi americani. La rinuncia è dovuta a un non meglio specificato «intervento medico».

Watts ha 80 anni. «Ha subito un intervento pienamente riuscito», recita un comunicato della band, «ma i medici gli hanno prescritto un periodo di riposo. Le prove del tour inizieranno tra un paio di settimane. È un vero peccato, ma nessuno se lo aspettava».

In una nota, Watts ha scherzato sul fatto che per una volta è andato fuori tempo. «Sto facendo di tutto per rimettermi in forma, ma su consiglio degli esperti ho accettato il fatto che il recupero durerà un po’. Dopo la sofferenza provata dai fan a causa da Covid, non voglio che chi possiede un biglietto per un concerto dei Rolling Stones venga di nuovo deluso a causa di un altro rinvio o di una cancellazione. Ho perciò chiesto al mio grande amico Steve Jordan di sostituirmi».

 

 
 
 
 
 
Visualizza questo post su Instagram
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

 

Un post condiviso da The Rolling Stones (@therollingstones)

Jordan, che ha ovviamente detto di essere onorato, è uno dei session men più famosi al mondo. È membro degli X-Pensive Winos, il gruppo con cui si esibisce Keith Richards, e ha suonato con tutti: Eric Clapton, Bruce Springsteen, B. B. King, Cat Stevens, Neil Young, Don Henley, John Scofield, Bob Dylan, Donald Fagen e molti altri. A cavallo fra anni ’70 e ’80 è stato il batterista della touring band dei Blues Brothers.

Una curiosità. Pochi giorni fa Cesare Cremonini ha postato un’immagine di Jordan in studio: è lui infatti il batterista del nuovo album che il cantautore sta incidendo.

 

 
 
 
 
 
Visualizza questo post su Instagram
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

 

Un post condiviso da cesarecremonini (@cesarecremonini)

Altre notizie su:  Charlie Watts The Rolling Stones