Home Musica News Musica

Rolling Stone di febbraio è in edicola

Il nuovo numero apre con un lungo omaggio a David Bowie attraverso un portfolio di immagini rare e al ricordo di amici e collaboratori storici. Troverete anche Ben Stiller, Jennifer Lawrence, Salmo, I Cani, Patty Pravo, Afterhours e Animal Collective

In quell’estate del 1969 Bowie aveva i capelli ricci e biondi, era la sua maschera hippy

In quell’estate del 1969 Bowie aveva i capelli ricci e biondi, era la sua maschera hippy

Febbraio apre con un lungo speciale dedicato a una leggenda, non solo della musica. L’uomo che non ha mai smesso di essere un artista, l’uomo che cadde sulla Terra, raccontato attraverso i ricordi di quegli artisti e collaboratori che hanno condiviso con lui importanti pezzi di carriera e di vita. Iggy Pop, Pete Townshend, Mick Jagger, Trent Reznor, Bono, Yoko Ono e Madonna.

La storia delle storie di David Bowie in un portfolio di immagini rarissime e straordinarie che ripercorrono quasi cinquant’anni di rock’n’roll e di cambiamenti. Da Ziggy Stardust a Savile Row, da Top of the Pops a Jeff Koons, Bowie è stato un personaggio probabilmente irripetibile. Non solo per l’unicità della sua musica, ma, e soprattutto, per come ha rappresentato la complessità della vita: semplicemente.

«ERA SEMPLICEMENTE BELLO AVERLO INTORNO, RIUSCIVA A METTERE TUTTI A PROPRIO AGIO»

Pete Townshend

Questo mese abbiamo incontrato anche Ben Stiller che ci parla di Zoolander 2, di Roma e di moda, Jennifer Lawrence al cinema con Joy, il ritorno dei Guns N’ Roses, Salmo presto fuori con il nuovo album Hellvisback.

E poi I Cani di Niccolò Contessa, la ragazza del Piper Patty Pravo, gli Animal Collective e gli Afterhours che continuano a “scatarrare” sui giovani d’oggi. E l’intervista che ha fatto arrabbiare anche Obama: Sean Penn vs. El Chapo, l’uomo più ricercato del mondo, ora in prigione.

Ok, il numero esce il 4 febbraio ma per #BenStiller facciamo un’eccezione #Zoolander #Zoolander2 #DavidBowie #zelfienight #rollingstone #rollingstoneitalia

Una foto pubblicata da Rolling Stone Italia (@rollingstoneitalia) in data:

Derek Zoolander torna dunque al cinema con il sequel di Zoolander, 15 anni dopo il primo. perché essere belli, belli, belli, belli in modo assurdo non sarà vitale, ma è comunque importante. In attesa di passare con lui una serata pazzesca al cinema, dall’11 febbraio, abbiamo un’intervista esclusiva, con tanto di magnum.

Siamo consapevoli del fatto che nella grafica dell’articolo sulla vita di David Bowie manchi la cover dell’album Space Oddity. La causa è un inconveniente tecnico. Ce ne scusiamo, ma state certi che non ce lo dimentichiamo:

Questo articolo è pubblicato in versione integrale su Rolling Stone di febbraio.
Potete leggere l’edizione digitale della rivista,
basta cliccare sulle icone che trovi qui sotto.
rolling-appstorerolling-googleplay

 

Altre notizie su:  David Bowie