Home Musica News Musica

Rolling Stone premiato al Nuovo Mei 2015

Tra i riconoscimenti dedicati alle testate musicali Rolling Stone vince quello dedicato ai 140 caratteri. Ma oltre ai premi c'è di più: l'obiettivo era di trasformare le strade di Faenza nel centro nevralgico per la scena musicale indipendente italiana

La premiazione di Cesare Basile e IOSONOUNCANE - Foto di Franco Poleti

La premiazione di Cesare Basile e IOSONOUNCANE - Foto di Franco Poleti

Premiazioni e agevolazioni dedicate anche ai giovani e agli emergenti al #nuovoMEI2015, che ha trasformato Faenza (Ravenna) nella nuova capitale della musica dall’1 al 4 ottobre. Una realtà illuminante e in grado di far dialogare ambienti diversi grazie a più di 300 band e 1500 musicisti in 40 palchi, da Omar Pedrini a Zibba, durante le quattro giornate dedicate alla musica nella città romagnola.

Insieme agli interventi degli addetti al settore, hanno testimoniato quest’anno l’impegno sul versante del live, nel web, nei diritti e nella formazione e l’orientamento verso l’autoproduzione e l’autoimprenditorialità. Un appuntamento importante per la scena musicale indipendente italiana.

La targa di Rolling Stone conquistata in questa nuova edizione 2015 del Mei

La targa di Rolling Stone conquistata in questa nuova edizione 2015 del Mei

Il MEI, insieme alla SIAE e a tutte le società di collecting, si prepara così ad affacciarsi al mercato europeo. Intanto si occupa di trasformare le strade di Faenza in un concentrato di energie, talenti, contaminazioni: «Siamo fieri della nostra storia, ma vogliamo proiettarci verso il futuro, grazie a nuove energie che sempre di più ribadiscano concretamente il nostro ruolo in difesa degli autori e dell’industria creativa italiana» dichiara Gaetano Blandini, Direttore Generale della Siae.

Tra i premi dedicati alle testate musicali Rolling Stone vince quello dedicato ai 140 caratteri, grazie all’account @RollingStoneita, che attraverso nuove risorse come Periscope e il Divano di Rolling, ha iniziato un percorso in continua crescita. Provate a prenderci.