Home Musica News Musica

Roberto Vecchioni racconta le sue passioni nascoste

Sky Arte HD dedica al cantautore milanese la prima puntata di "Bonus Track", il programma in cui i musicisti raccontano il loro amore per altre forme d'arte

Roberto Vecchioni, 71 anni, in un momento della puntata di "Bonus Track", dal 7 gennaio su Sky Arte HD

Roberto Vecchioni, 71 anni, in un momento della puntata di "Bonus Track", dal 7 gennaio su Sky Arte HD

Da questa sera (7 gennaio, 21.10) su Sky Arte HD inizia un programma che promette sorprese: Bonus Track, un viaggio nella vita di sette musicisti (Carmen Consoli, Caparezza, Roberto Vecchioni, Edoardo Bennato, Federico Zampaglione, Simone Cristicchi e Raiz degli Almamegretta).

Uno dopo l’altro, i sette raccontano la loro passione per altre forme d’arte rispetto alla musica, che è diventata per loro una professione. Ogni artista ha il suo amore segreto: Bennato, ad esempio, è appassionato di pittura, architettura e regia; Caparezza di fumetti e comunicazione pubblicitaria.

Roberto Vecchioni

Si inizia con Roberto Vecchioni. È noto il suo amore per l’insegnamento, che da sette anni l’ha portato all’Università di Pavia, dove tiene il corso Donne, madri, prostitute nelle canzoni di Fabrizio De Andrè.

Ma difficilmente avrete sentito della sua passione per l’enigmistica. È un amore privato che porta avanti da tempo – sono anni collabora con la rivista di enigmistica La Sibilla. Ci sarebbero altre sorprese, ma ci fermiamo qui, per non rovinarvi il gusto della scoperta. Buona visione.

Leggi anche