Home Musica News Musica

Riaprono le discoteche, ma si ballerà solo all’aperto: ecco le nuove linee guida

La conferenza delle Regioni ha aggiornato le regole per la riapertura delle attività, tra cui le discoteche: si potrà ballare a 2 metri di distanza, proibite le consumazioni al banco

Foto: Nathan Dobbelaere (@nateconcertphotography)

La Conferenza delle Regioni ha approvato le linee guida per la riapertura delle attività economiche, produttive e ricreative. Oltre a congressi, convegni e fiere, il documento stabilisce nuove regole per discoteche, cinema e musica dal vivo.

Per quanto riguarda cinema e spettacoli dal vivo, sono confermate le indicazioni del decreto del 17 maggio: distanziamento di almeno un metro tra gli spettatori; obbligo di mascherina; rilevamento della temperatura corporea all’ingresso; limite al numero di spettatori (200 al chiuso, 1000 all’aperto) e possibili divisori in plexiglass. Per le orchestre ci sono delle regole più specifiche: il direttore d’orchestra dovrà essere a 2 metri dalla prima fila, così come il coro, e tutte le postazioni degli ottoni saranno provviste di “una vaschetta per la raccolta della condensa”.

Le novità più importanti, però, sono per le discoteche: le casse dovranno essere protette con degli schermi; bisognerà consentire la prenotazione online e tenere un registro delle presenze per 14 giorni; si potrà ballare solo all’aperto e a 2 metri di distanza, e saranno vietate le consumazioni al banco.