Home Musica News Musica

Rare scalette live dei Who, R.E.M. e Patti Smith all’asta

In vendita anche le setlist autografate da Janelle Monae, Nine Inch Nails e Sigur Ros. I ricavati andranno ad associazioni che sostengono i giovani scrittori

Una scaletta è uno degli oggetti più preziosi che ti puoi portare a casa da un concerto, ma solo se riesci ad accedere al backstage o se sei amico del fonico. Da qualche giorno però, procuratnene una è molto più facile.

Basta piazzare un’offerta in una delle oltre 100 aste che fanno parte di Setlist for Young Voices, una raccolta fondi benefica per giovani scrittori di tutto il mondo e vari altri centri di attivismo. Il progetto è stato lanciato da Nick Hornby e supportato da altri autori come Dave Eggers e Michale Chabon.

Ci sono scalette del primo grande tour dei R.E.M. nel 1989, inclusa la Wembley Arena, autografate dall’intera band. Ci sono anche recenti scalette scritte a mano da Patti Smith e una degli Who a Città del Messico nel 2016 firmata da Pete Townshend. Disponibili anche una del 2013 dei Rush e il loro Clockwork Angels Tour, il set di Janelle Monae al Coachella. E poi ancora Dixie Chicks, Wilco, Nine Inch Nails, Sigur Ros e Jim James.

«Uno dei miei più cari amici stava sempre in prima fila ai concerti, così leggeva la scaletta e urlava ad alta voce il nome della prossima canzone. Stava sempre sul cazzo alla band» ha detto Hornby, che nel suo romanzo del ’95 High Fidelity ha reso omaggio alla cultura del negozio di dischi. «Questo è quindi un modo per soddisfare il vostro nerd musicologo interiore, senza però rompere l’anima ai vostri musicisti preferiti.» Secondo l’autore, l’incasso previsto dovrebbe aggirarsi sui 50mila dollari, cifra che dovrebbe aiutare più di 150 studenti.

Le aste, aperte da qualche giorno, si chiuderanno il 2 maggio. Trovate sul sito ufficiale le varie aste.

Leggi anche