R. Kelly “cancellato” o quasi anche da YouTube dopo la condanna | Rolling Stone Italia
Home Musica News Musica

R. Kelly “cancellato” o quasi anche da YouTube dopo la condanna

Gli account coi video dell'artista sono stati sospesi dopo la sentenza di colpevolezza per reati sessuali, ma le sue canzoni sono ancora disponibili in streaming su YouTube Music

R. Kelly

Foto: E. Jason Wambsgans-Pool/Getty Images

«Questo account è stato chiuso in seguito a una violazione dei Termini di servizio di YouTube». È il messaggio che si legge quando si cerca di entrare in un profilo ufficiale di R. Kelly su YouTube. Sono due gli account del cantante, ovvero RKellyTV (3,5 milioni di iscritti) e RKellyVevo (1,6 milioni), che la piattaforma ha sospeso dopo che l’uomo è stato dichiarato colpevole di nove capi d’accusa tra cui abusi su minori, sfruttamento sessuale e associazione a delinquere.

La policy di YouTube prevede infatti che gli utenti non compiano abusi o violenze anche fuori dalla piattaforma. YouTube non ha però “cancellato” la musica del cantante di I Believe I Can Fly, che è possibile ascoltare tramite YouTube Music.

«Le azioni odiose compiute da R. Kelly giustificano misure che vanno al di là di quelle standard», ha scritto Nicole Alston, vice dell’ufficio legale di YouTube, citata da Bloomberg. «In buona sostanza, lo facciamo per proteggere i nostri utenti come hanno fatto altre piattaforme».

Alston si riferisce a Twitter, Instagram e Facebook che hanno sospeso gli account del cantante. L’etichetta Sony/RCA ha scaricato R. Kelly due anni e mezzo fa.

Altre notizie su:  R. Kelly