Home Musica News Musica

Una fan riporta a Patti Smith degli oggetti rubati più di trent’anni fa

«Ho pensato, "Oh mio dio, questi sono i suoi vestiti, c'è ancora il suo sudore sopra!"», ha detto la fan al giornale

Patti Smith - Foto di Dani Canto

Patti Smith - Foto di Dani Canto

Sono passati più di 36 anni, ma alcuni importanti oggetti rubati a Patti Smith le sono stati riportati questo weekend da una fan. Il malloppo, che include la maglietta trasparente che indossa sulla storica cover di Rolling Stone del 1978, le è stato sottratto circa un anno dopo l’uscita in edicola del numero.

Secondo quanto riporta il Chicago Tribune, la Smith era alla Dominican University a parlare della sua biografia M Train, quando Noreen Bender si è avvicinata a Patti Smith per ridarle i suoi oggetti, rubati decenni fa. Tra le altre cose, nel pacco c’era anche un abito regalato alla cantante dal fratello e road manager, Tom Smith, scomparso nel 1994. La Bender ha detto che un suo amico diede a lei e alla sua coinquilina queste cose, che poi si sono divise tra di loro.

«Ho pensato, “Oh mio dio, questi sono i suoi vestiti, c’è ancora il suo sudore sopra!”», ha detto al giornale.

La copertina del numero 270 di Rolling Stone USA del 1978

La copertina del numero 270 di Rolling Stone USA del 1978

Gli oggetti rubati a Patti Smith possono essere collegati al furto di un camion del giugno 1979, accaduto dopo che la sua band suonò proprio a Chicago. Il camion, che trasportava 40 mila dollari di varia strumentazione musicale, venne rubato fuori da un hotel.

Noreen Bender ha detto al Chicago Tribune che stava aspettando il momento giusto per riportare gli oggetti a Patti Smith. «La sensazione di poter far felice un tuo idolo, è stato un momento importante. Il più bello della mia vita»·

Altre notizie su:  Patti Smith